Scopri il mondo Touring

Appuntamento a quattro zampe nel Salento. E a Lecce...

In Puglia col mio amico cane

di 
Luca Bonora
6 Ottobre 2011

Portare il proprio cane in vacanza, soprattutto al mare, è un'impresa ai limiti dell'impossibile. Ben lo sanno i proprietari, impegnati in uno slalom continuo fra alberghi, ristoranti e (soprattutto) spiagge dove domina il cartello "io non posso entrare". Per una volta, quindi, siamo lieti di segnalare un'iniziativa che esorta a farsi accompagnare dal proprio beniamino. Sono le Giornate da cani organizzate da Myfido per sabato 8 e domenica 9 ottobre a Melpignano e a Casamassella, frazione di Uggiano La Chiesa, a due passi da Otranto.


 


Le due località salentine offrono infatti due giorni di appuntamenti per i cani e i loro padroni: si parte con un pomeriggio di dog walking in una tenuta di 33 ettari a due passi da Otranto e si prosegue, al sera, con il pernottamento presso la masseria Le Costantine (nella foto) dove si assaggiano le ricette tradizionali e i cibi genuini del territorio. Al dog walking parteciperà anche un educatore che darà lezione di comportamento su come portare a spasso i cani. La sera di sabato 8, a Melpignano, in un convegno organizzato da Oipa (Organizzazione internazionale protezione animali) Puglia, si parlerà del rapporto tra i cani, l'uomo e la società.

Domenica 9, davanti all’ex convento degli Agostiniani a Melpignano si terrà una festa dedicata agli amici a quattro zampe, con dimostrazioni di agility dog e freestyle, falconeria e anche una sfilata di bellezza.



Sempre il Salento e il suo capoluogo, Lecce, sono protagonisti di un'altra interessante promozione turistica in programma da giovedì 27 ottobre a domenica 6 novembre 2011, compreso il ponte di Ognissanti. Repubblica Salentina, portale di promozione turistica realizzato e gestito interamente dagli studenti dell'Istituto Costa di Lecce, ripropone per questo autunno la “Formula 30-20-10” con cui diventa conveniente visitare la città barocca e il suo territorio. Per undici giorni si turista potrà dormire con soli 30 euro in oltre cento fra hotel, masserie e b&b disseminati in città, sulla litoranea, in campagna e nei comuni dell'entroterra salentino, potrà mangiare a 20 euro con le pietanze tipiche del territorio in oltre trenta trattorie e ristoranti tipici e potrà, infine, acquistare prodotti tipici e pezzi di artigianato locale con 10 euro.

Manca quasi un mese, ma dato che l'offerta è ghiotta ci è sembrato giusto segnalarvela con un buon anticipo, in modo che la scelta dei luoghi dove pernottare fosse la più ampia possibile.