Scopri il mondo Touring

Piccoli eventi e grandi manifestazioni: ecco i nostri consigli

Che cosa fare il weekend del 4-5 novembre in tutta Italia

di 
Stefano Brambilla
20 Ottobre 2017
 
Non sapete come passare il prossimo weekend?
 
Vi diamo dieci (e più) consigli per appuntamenti interessanti, mostre, incontri e visite per tutta la famiglia.
 
Molti altri li potete trovare nella nostra sezione eventi.
 
 

1. A MILANO PER IL JAZZ
Dopo lo straordinario successo della prima edizione torna JazzMi, dal 2 al 12 novembre, il festival che porta il grande jazz a Milano, con oltre 130 eventi distribuiti tra il centro e i quartieri più periferici, ospitando nomi leggendari e giovani artisti e coinvolgendo tutte le realtà cittadine che producono jazz. Anche il Touring Club Italiano è parte attiva a JazzMi: alcuni concerti gratuiti verranno eseguiti nei luoghi Aperti per voi dai Volontari Touring per il patrimonio culturale: una bella occasione per scoprire l'Archivio di Stato, per esempio, o la Collezione Grassi Vismara alla Gam. Poi, altri concerti "Viaggi jazz" - sempre gratuiti - avranno luogo negli spazi del Mercato del Duomo - nuovo convenzionato Tci - e nel Bistrot di Galleria del Toro. E ancora, tutti i soci avranno diritto al 15% di sconto sui concerti a pagamento: basta dare il codice apposito in fase di prenotazione!

Tutti i dettagli nel nostro articolo dedicato.
 
 
 
2. IN TUTTA ITALIA PER UNA GIORNATA AL MUSEO
Domenica 5 novembre è davvero la giornata giusta per visitare uno dei tantissimi (e meravigliosi) musei italiani. Anche perché è la prima domenica del mese: come sempre, in tutti i siti gestiti dal Mibact - il Ministero per i Beni e le Attività culturali - si potrà entrare gratuitamente. Solo per farvi qualche esempio, tutti i musei archeologici nazionali aprono gratuitamente le porte, da Parma a Reggio Calabria, da Chieti a Tarquinia, da Taranto a Napoli, da Cagliari a Firenze. Anche tutte le aree archeologiche nazionali sono gratuite, da Luni (Liguria) a Paestum. 

Info: domenica al museo, sito Mibact.
 

3. A TORINO PER L'ARTE
A Torino è la grande settimana dell'arte, la contemporary art week Torino+ Piemonte. Moltissimi gi appuntamenti. Segnaliamo che il 3 novembre presso il nuovo hangar delle arti e dell’innovazione della Fondazione CRT inaugura la prima grande mostra del nuovo spazio Come una Falena alla Fiamma (Like a Moth to a Flame). Il progetto espositivo, realizzato da OGR in collaborazione con Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, è allestito presso le sedi delle due istituzioni e si pone l’obbiettivo di creare un ritratto della città di Torino a partire dagli oggetti che la città stessa e i suoi residenti hanno collezionato. Dal 3 al 5 novembre, poi, al Lingotto c'è la 24° edizione di Artissima, fiera internazionale di arte contemporanea.

Info: OGR, sito dedicato; Artissima, sito dedicato


4. IN TOSCANA PER GIOCHI E FUMETTI
Va in scena dall'1 al 5 novembre la grande kermesse - la più importante d'Italia - dedicata a Comics&games, ovvero fumetti e giochi. Si svolge a Lucca e vede innumerevoli eventi dipanarsi per tutta la città: per gli appassionati è un momento da non perdere! 
Ecco qualche consiglio più preciso:
- Dieci cose da vedere, fare e provare durante Lucca Comics&Games nella nostra news dedicata
- Che cosa vedere a Lucca nella nostra news dedicata
 
 
5. IN FRIULI VENEZIA GIULIA PER IL CAFFE'
Si conclude questo weekend il Trieste Coffee Festival, evento diffuso dedicato al caffè che vuole promuovere un suo consumo consapevole, attraverso incontri e iniziative. La quarta edizione è incentrata su “Il viaggio del Caffè” per approfondire la storia del lungo legame tra la bevanda e Trieste; e la sede principale è Palazzo Gopcevich, storico palazzo al centro del collegamento tra l'antica area portuale e quella commerciale della città. Previsti anche laboratori per bambini, eventi sensoriali e dimostrativi sul mondo del caffè, stand espositivi e l'ormai celebre sfida tra baristi triestini per il miglior “CAPOinB".

Info sul sito dedicato


6. A ROMA PER LE MOSTRE
Grandi mostre a Roma a novembre: da Bernini, appena inaugurata, a Hokusai, dagli impressionisti francesi fino all'architettura di Zaha Hadid. Scopritele tutte sulla nostra notizia dedicata.


7. IN LOMBARDIA PER LE LUCI
E’ in programma a Como e a Cernobbio dal 4 al 24 novembre la seconda edizione di 8208 Lighting Design Festival. L’evento è dedicato all’arte contemporanea e coinvolge artisti, designer, università e professionisti internazionali con 6 installazioni luminose site-specific in diversi luoghi della città, eventi speciali, workshop e panel che affrontano il tema della luce e della light art. Il tema della seconda edizione del festival è il “Boundary” - il confine: Il pubblico sarà invitato non solo ad osservare le opere, ma anche a interagire e diventare anch’esso protagonista dell’installazione artistica.

Info sul sito dedicato.


8. IN SICILIA PER FILIPPO V
Serata evento presso il salone Bellini del Palazzo degli Elefanti, a Catania: il 4 novembre, in occasione dello spettacolo Farinelli e il re di Claire Van Campen, si svolgerà un reading-concerto di presentazione. Grande protagonista in scena, il Re Filippo V di Spagna: figura storica di grande valore, che proprio dall’incipiente infermità creò non pochi problemi al suo regno. Il testo, inedito in Italia, è stato tradotto dall’inglese, in maniera colta, da Monica Capuani. Protagonista, nelle vesti del Re, Leo Gullotta, affiancato dai “due Farinelli, Mauro Racanati (attore) e Francesco di Vito (sopranista). Completano il cast dei coprotagonisti, quattro giovani e valenti attori, ex allievi della scuolaUmberto Spadaro del teatro stabile di Catania.

Info sul sito dedicato.

9. IN PIEMONTE PER IL TARTUFO
Tempo di tartufi. Tra le varie manifestazioni, questa settimana segnaliamo la 26° edizione della Sagra del Tartufo Bianco in Valle Ghenza, nel Comune di Cella Monte (Al). In programma buona cucina, buon vino, mostre, convegni, gare di cani alla cerca del tartufo e soprattutto, la visita agli infernot, manufatti sotterranei riconosciuti Patrimonio dell’umanità.

Info sul sito del Comune

10. IN EMILIA ROMAGNA PER IL LIBERTY
Inaugura questa domenica “Tra Simbolismo e Liberty: Achille Calzi” al MIC - Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza (fino al 18 febbraio 2018): un'esposizione che rappresenta il punto di arrivo di un importante lavoro antologico, mai prima condotto, su un artista cardine della storia culturale e della produzione simbolista e liberty del nostro Paese, purtroppo prematuramente scomparso interrompendo, così, la sua instancabile ricerca stilistica. Achille Calzi (1873 -1919) fu figura importantissima non solo per la vita culturale di Faenza e della corrente Liberty italiana, ma artista attivo nella produzione e innovazione della ceramica applicata all’architettura e all’industria ceramica in Italia. 

Info sul sito del MIC. Biglietto ridotto per i soci Tci.


11. IN CAMPANIA PER SALGADO
Ha aperto il 17 ottobre al Pan di Napoli la mostra , l’ultimo grande lavoro di Sebastião Salgado, il più importante fotografo documentario del nostro tempo. Uno sguardo appassionato, teso a sottolineare la necessità di salvaguardare il nostro pianeta, di cambiare il nostro stile di vita, di assumere nuovi comportamenti più rispettosi della natura e di quanto ci circonda, di conquistare una nuova armonia. Da non perdere, se non l'avete già vista altrove.

Info sul sito dedicato


12. NEL LAZIO PER LE CASTAGNE
Un tempo, nella Valle del Turano, nel Reatino, la fine della raccolta delle castagne rappresentava uno dei momenti più importanti dell’anno: una buona scorta garantiva infatti il sostentamento di intere famiglie in vista dell’imminente inverno. Ecco perché, ormai da 18 anni, Paganico Sabino ha deciso di riscoprire il suo passato contadinoattraverso la “Castagnata”; domenica 5 novembre nel borgo in provincia di Rieti si tornerà a festeggiare un prodotto legato a doppio filo all’economia agricola del luogo. I più curiosi potranno andare alla scoperta della suggestiva “Pietra Scritta”, il monumento funerario della famiglia dei Muttini risalente alla seconda metà del I secolo a.C: si tratta di un monumento funerario “a dado”, realizzato quindi modellando un masso erratico esistente sul posto e che si era probabilmente distaccato dall’incombente monte Cervia. 

Info sul sito di Fuoriporta.

13. IN VENETO PER TIEPOLO
Sette straordinari affreschi di Giandomenico Tiepolo (1727-1804) da oltre cinquant’anni anni erano conservati nelle residenze dei proprietari che coraggiosamente li salvarono dalle distruzioni belliche. Oggi gli eredi, convinti dell’opportunità di un godimento pubblico di tali capolavori, li hanno destinati al Palladio Museum di Vicenza. A essi viene dedicata una mostra - "Tiepolo segreto" - che apre venerdì 3 novembre.

Info sul sito del museo.


14. IN LIGURIA PER LA SCIENZA
Ricordiamo che si conclude domenica 5 novembre il grande Festival della Scienza di Genova, uno dei più grandi eventi di diffusione della cultura scientifica a livello internazionale. La quindicesima edizione ha come tema “Contatti”: una parola chiave che stimola la fantasia e che ha permesso di costruire un programma variegato, eterogeneo e multidisciplinare. Sono in totale 273 gli appuntamenti, articolati in 120 incontri, 13 spettacoli e 140 eventi distribuiti in tutta la città; e al Giappone, Paese ospite dell’evento, è dedicato un ampio allestimento nell’esclusiva location di Palazzo della Borsa. La conferenza di chiusura è la lectio magistralis del Premio Nobel per la Medicina Erwin Neher, che illustrerà la rivoluzione scientifica innescata dalla sua scoperta sulla trasmissione nervosa (5 novembre, ore 18). 

Info sul sito del Festival

15. IN BASILICATA PER LA DIVULGAZIONE
Tornano a Potenza da venerdì 3 fino a domenica 5 novembre, ogni giorno dalle 10 alle 20 presso l’Università degli Studi della Basilicata, gli eventi del Festival della Divulgazione, ideato e organizzato dall’associazione Liberascienza con l’obiettivo di raccontare, con metodo, la conoscenza al grande pubblico. Numerosi gli ospiti, tra divulgatori, ricercatori, scienziati, studiosi, giornalisti, esperti di comunicazione e di cultura, artisti, che porteranno esperienze e punti di vista sull’argomento “Informazione & Conoscenza. Quando il più significa meno”. Oltre agli incontri, previsti anche momenti di divagazione scientifica, exhibit, laboratori per le scuole, spettacoli teatrali per adulti e bambini. L’ingresso è gratuito, eccetto per alcuni appuntamenti a pagamento.

Il programma dettagliato è disponibile sul sito dedicato