Scopri il mondo Touring

Grandi appuntamenti e piccole manifestazioni: ecco i nostri consigli

Che cosa fare il weekend del 28-29 ottobre in tutta Italia

di 
Stefano Brambilla
15 Ottobre 2017
 
Non sapete come passare il prossimo weekend, quello del 28-29 ottobre?
 
Vi diamo dieci (e più) spunti di visita: partendo da appuntamenti interessanti, mostre, incontri e visite per tutta la famiglia, ecco tante idee per partire alla scoperta dell'Italia.
 
Molte altre le potete trovare nella nostra sezione eventi.
 
1. A VERONA PER FIERACAVALLI
Dal 26 al 29 ottobre, Verona si trasforma nella capitale mondiale dello sport equestre, diventando il punto di riferimento per appassionati e addetti ai lavori. Centinaia gli appuntamenti tra eventi, spettacoli e competizioni nell'ambito della 119a edizione di Fieracavalli; e ricordiamo che anche quest’anno i soci TCI avranno uno sconto sull’ingresso: 19 euro invece di 25 euro presentando la tessera alle casse. Venite a trovarci al nostro stand, nel padiglione 1!

Tutti i nostri consigli per visitare Fieracavalli nella notizia dedicata.
Da acquistare scontata: Guida Verde Veneto. 
 
 
2. IN TUTTA ITALIA PER CAMMINARE TRA GLI OLIVI
Eventi, luoghi e percorsi con il paesaggio e l’olio d’oliva sono i protagonisti della prima giornata nazionale Camminata tra gli Olivi, promossa dalle Città dell’Olio per domenica 29 ottobre in oltre 121 Comuni appartenenti a 18 Regioni. Dal Trentino alla Sicilia centinaia di esperienze inedite negli itinerari in un’unica data con la passeggiata (dai 2 ai 5 chilometri) dedicata a famiglie e appassionati alla scoperta del patrimonio olivicolo italiano attraverso paesaggi legati alla storia ed alla cultura dell’oro verde. Ogni Comune ha selezionato un tragitto tra gli olivi con caratteristiche uniche dal punto di vista storico e ambientale, che si conclude in un frantoio, un’azienda olivicola o un palazzo storico dove ai partecipanti sarà offerta una degustazione di pane, olio e prodotti tipici.

Info sul sito dedicato.

3. NELLE TRE VENEZIE PER LE AZIENDE APERTE
La Gubana della nonna e il prosecco, i formaggi e i prosciutti, ma anche le cucine e gli chef. Le eccellenze enogastronomiche e manifatturiere delle Venezie sono uno di quei patrimoni italiani apprezzati, ma che meritano ancora tanto di essere valorizzati. L'evento da non perdere per scoprire questo patrimonio del gusto è We-Food che sabato 28 e domenica 29 ottobre apre le porte al pubblico di venti imprese di Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia con visite guidate su prenotazione e gratuite.  Nella due giorni del cibo di qualità sarà possibile anche assistere a showcooking, assaggiare i prodotti e visitare i territori di produzione. Un bel weekend all'insegna della gioia dei sensi.

Per saperne di più, il nostro articolo dedicato.
Da acquistare scontata: Guida Verde Veneto. 


4. IN UMBRIA PER L'OLIO NUOVO E I BORGHI ACCOGLIENTI
Tempo anche di olio. Tra le tante manifestazioni che celebrano la nuova spremitura, segnaliamo la 10° edizione di Festivol - Trevi tra olio, arte, musica e papille, la rassegna che il Comune di Trevi (Pg) organizza il 28 e 29 ottobre, in concomitanza con l’avvio di Frantoi Aperti, l’iniziativa dedicata all’olio extravergine di oliva che anima borghi e colline dell’Umbria dal 28 ottobre al 26 novembre. Trevi è tra l'altro Bandiera arancione Tci, il marchio di qualità turistico-ambientale che la nostra associazione conferisce a tutte le piccole località "virtuose" dell'entroterra. Una bella occasione per andare alla scoperta del paese e dei suoi dintorni: nelle vicinanze c'è molto altro da vedere, a partire dalle Bandiere arancioni di Montefalco, Bevagna, Spello e Vallo di Nera - tra gli affreschi del Pinturicchio e quelli di Benozzo Gozzoli, lascerete questa terra a bocca aperta.

Info: Trevi, sito dedicato; Frantoi Aperti, sito dedicato; Bandiere arancioni, sito dedicato.
Da acquistare scontata: Guida Verde Umbria.
 
5. IN LOMBARDIA PER FESTIVAL E MOSTRE
Un'altra bella zona dove passare questo weekend è quella di Mantova. Dal 28 ottobre al 5 novembre è in programma SEGNI New Generations Festival, un appuntamento unico in Italia, evento internazionale d’arte e teatro rivolto a bambini e giovani dai 18 mesi ai 18 anni. Davvero numerosi gli appuntamenti. E per i più grandi, visite guidate ai capolavori della città.  

Se poi volete proseguire nella bassa Lombardia, vi ricordiamo anche gli appuntamenti di Casalmaggiore (Cr), dove questo weekend si inaugura la mostra dedicata a Giuseppe Diotti, protagonista della pittura tardo neoclassica, sensibile alle istanze del purismo e interprete originale del romanticismo storico, con un centinaio di opere provenienti in gran parte dai più importanti musei lombardi; e di Lodi, dove fino al 29 novembre si svolge il Festival della fotografia etica, con varie mostre in tutto il centro storico.

Info: Festival SEGNI, sito dedicato; Museo Diotti, sito dedicato; Festival della fotografia etica di Lodi, sito dedicato.
Da acquistare scontata: Guida Verde Lombardia.
 
 
6. IN CAMPANIA PER L'ARCHEOLOGIA E IL CILENTO
Dal 26 al 29 ottobre torna a Paestum (Sa) la Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, evento culturale divenuto negli anni punto di riferimento per gli appassionati di archeologia e del turismo culturale. Circa 120 gli espositori di cui 25 Paesi esteri; e la mostra ArcheoVirtual, fiore all’occhiello della Borsa, è da alcuni anni la nuova frontiera dell’archeologia virtuale. Una bella occasione per visitare la Borsa, fare naturalmente un giro nel sito e nel museo archeologico (tuttora uno dei meno considerati d'Italia) e poi partire alla scoperta del bellissimo Cilento, che anche negli ultimi giorni di ottobre e nei primi di novembre regala temperature miti e bellissimi panorami. Una passeggiata a Punta Licosa, una visita all'antica Velia, l'esplorazione dell'oasi Wwf di Morigerati, una "discesa" agli inferi delle grotte di Pertosa... tornerete a casa con il bello negli occhi.

Info sul sito dedicato.
Da comprare scontata: Guida Verde Campania.
 
 
7. IN SARDEGNA PER ARTE E BORGHI
Si può approfittare del weekend anche per fare un giro in Sardegna. Gli spunti sono innumerevoli, ma ne citiamo due. Per chi è appassionato d'arte, al museo MAN di Nuoro è aperta la mostra “Sardegna Contemporanea. Spazi Archivi Produzioni”, terza tappa del programma pluriennale del Museo MAN “La costante resistenziale”, dedicato allo studio delle ricerche più innovative che, a partire dalla fine degli anni Cinquanta, hanno caratterizzato la scena artistica regionale. 
 
Una bella occasione per poi proseguire alla scoperta dell'interno sardo (per esempio delle Bandiere arancioni di Galtellì, Oliena, Gavoi e Laconi) e soprattutto di Aritzo, dove per quattro giorni è di scena Autunno in Barbagia, la storica manifestazione che si svolge in tutta l'isola per molti weekend da settembre a novembre.

Info: Museo Man, sito dedicato; Autunno in Barbagia, sito dedicato
Da acquistare scontata: Guida Verde Sardegna.

8. IN EMILIA ROMAGNA PER LO SCI
Si comincia già a pensare alla stagione invernale e a Modena si fa il punto della situazione con Skipass, Salone del Turismo e degli Sport Invernali, in scena al quartiere fieristico di Modena dal 27 al 29 ottobre. Un buon protesto per iniziare a sognare le piste da sci e informarsi su tutte le novità: l’area esterna, da sempre vero e proprio parco divertimento sulla neve, sarà ancora più ricca di strutture per la prova di discipline invernali e outdoor. Poi magari si può partire alla scoperta della città e dei suoi dintorni: segnaliamo per esempio - in un vero e proprio tour delle eccellenze nazionali - il museo Ferrari a Maranello, le acetaie di Spilamberto, le aziende del lambrusco nelle vicinanze.

Info: Skipass, sito dedicato; provincia di Modena, sito dedicato.
Da acquistare scontata: Guida Verde Emilia Romagna

 
9. IN PIEMONTE PER IL TARTUFO E L'ARTE
La grande fiera internazionale del tartufo bianco è uno degli appuntamenti più importanti del Piemonte: si svolge ad Alba tra ottobre e novembre e può essere un ottimo pretesto per un weekend o un ponte tra Langhe e Monferrato. Numerosissimi gli appuntamenti: per esempio, sabato e domenica lungo la Via Cavour ed in Piazza Risorgimento, nel cuore del centro storico, saranno di scena i prodotti d’eccellenza del territorio ("Langhe e Roero in piazza con la Granda"); tutto il weekend, degustazioni di nocciola ipg; e ancora showcooking, incontri e molto altro.
 
A Torino, invece, Creativity Oggetti (via Carlo Alberto 40/f) presenta Cube – Compressi, dal 26 ottobre al 25 novembre, l’ultima tappa di un progetto itinerante che in un anno è stato presentato presso le capitali italiane della ceramica come Faenza, Torgiano e Roma. L'originale mostra collettiva invita 24 artisti a confrontarsi su un tema unico, un cubo 20x20 cm. Per quest’ultimo appuntamento esporrano la loro interpretazione di cubo anche Rosana Antonelli ed Evandro Gabrieli arricchendo la mostra di altre due opere. 
 
Info: Fiera del tartufo, sito dedicato; Creativity Oggetti, sito dedicato.
Da acquistare scontata: Guida Verde Langhe Roero e Monferrato; Guida Verde Piemonte
 
 
10. IN VENETO PER GIARDINITY
Sarà un inno alla terra e alla sua bellezza. La quinta edizione di Giardinity, la mostra di giardinaggio di Vescovana (in provincia di Padova), che si svolge nell’ultimo weekend di ottobre (28 e 29 ottobre 2017) nella storica Villa Pisani Bolognesi Scalabrin, s’ispira all’amore per la natura e la per terra, all’arte e al design, elementi e discipline utili per avvicinare il grande pubblico al rispetto e alla valorizzazione dell’ambiente. Curato dalla proprietaria e creatrice dell’evento, la signora Mariella Bolognesi Scalabrin, in collaborazione con la curatrice Mimma Pallavicini, giornalista e fotografa, l’appuntamento autunnale più ricco e meglio frequentato del Nord Est sarà una due giorni dedicata al verde con vivaisti e artigiani espositori provenienti da tutta Italia, presentazione di libri, show cooking, conferenze, laboratori per grandi e bambini.

Info sul sito dedicato.
Da acquistare scontata: guida Touring L'Italia dei giardini.

 
11. NEL LAZIO PER LE CASTAGNE
Un'altra zona ideale per una esplorazione autunnale è quella della Tuscia viterbese, un'area ricchissima sia di arte sia di natura. Qui il pretesto possono essere le sagre dedicate alla castagna, che si svolgono in molti comuni per tutto il mese di ottobre: nel weekend, le troviamo a Vallerano (dal 7 ottobre all’1 novembre); a Canepina (dal 14 al 29 ottobre); a Latera (21, 22, 28 e 29 ottobre). Ma tra una castagna e l'altra si può (e si deve) continuare a esplorare il territorio, dalle bellezze di Tarquinia e Tuscania ai mostri di Bomarzo, dal lago di Bolsena alle vertigini di Civita: non basta un solo weekend per esplorare tutte le sue meraviglie...

Info: sito dedicato.
Da acquistare scontata: Guida Verde Lazio

 
12. IN SICILIA PER L'ARTE INEDITA
Se avete in programma un weekend in Sicilia (o siete siciliani, ovviamente!), approfittate dei tanti eventi che si svolgono a Palermo. Quello del 28-29 ottobre, infatti, è l'ultimo weekend de Le vie dei Tesori, uno straordinario progetto che quest'anno compie il decennale e che permette l'apertura di moltissimi luoghi che spesso rimangono chiusi o sono poco visitabili. Sono 110 i luoghi i monumenti visitabili al costo di 1 o 2 euro. 

Venerdì 27 ottobre sarà possibile visitare in notturna, dalle 19 a mezzanotte, i sette monumenti palermitani che fanno parte del sito seriale Unesco Palermo Arabo Normanna: la Cattedrale; Palazzo Reale con la Cappella Palatina; la chiesa di San Giovanni degli Eremiti; la chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio | La Martorana; la chiesa di San Cataldo; il Palazzo della Zisa e il Ponte dell’Ammiraglio. Sabato 28 toccherà invece a Monreale che aprirà il Duomo e il chiostro benedettino, e domenica 29 chiuderà Cefalù, sempre con il Duomo e il chiostro, visitabili dalle 19 a mezzanotte. Previsto anche un piccolo cartellone di concerti, tutti ad ingresso libero.

Info sul sito dedicato.
Da acquistare scontata: Guida Verde Sicilia.

 
13. A MILANO PER ARCHIVI APERTI E MOSTRE
Dal 23 al 29 ottobre gli archivi fotografici di Milano si aprono al pubblico per mostrare la ricchezza e la vastità delle loro collezioni. Una bella iniziativa coordinata da Rete per la Valorizzazione della Fotografia che permette di portare alla luce uno straordinario patrimonio di fotografie, testimonianze della nostra cultura e della nostra storia ma anche dell’evoluzione del mezzo fotografico, dall’Ottocento ai giorni nostri. Tra i tanti enti coinvolti, il Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano, la Fondazione Triennale Milano, l'Archivio storico Intesa Sanpaolo; e anche gli archivi del Touring Club Italiano in corso Italia 10 (le cui prenotazioni, purtroppo, al momento in cui scriviamo sono terminate per raggiunto numero di partecipanti).

Se poi avete voglia di andar per mostre, trovate tutti i nostri consigli sulla notizia dedicata

Info sul sito di Rete Fotografia.