Scopri il mondo Touring

Grandi appuntamenti e piccole manifestazioni: ecco i nostri consigli

Che cosa fare il weekend del 12-13 dicembre in tutta Italia

di 
Stefano Brambilla
10 Dicembre 2015
 
Non sapete come passare il prossimo weekend? Vi diamo dieci (e più) consigli per appuntamenti interessanti, mostre, incontri e visite per tutta la famiglia. Molti altri li potete trovare nella nostra sezione eventi.

1. AD AQUILEIA PER LA TUNISIA
Un evento eccezionale, quello che ha luogo ad Aquileia, in provincia di Udine. Il Museo Archeologico Nazionale ospita infatti importanti reperti in arrivo dal Museo Nazionale del Bardo di Tunisi, colpito lo scorso 18 marzo dal terrorismo fondamentalista: nella mostra Il Bardo ad Aquileia le opere tunisine dialogano con quelle aquilesi, non solo a sottolineare i legami che caratterizzavano il Nord Africa e l’Alto Adriatico in età romana, ma anche a testimonianza di quanti si oppongono a una iconoclastia che tenta di negare alla radice il dialogo interculturale e interreligioso. Fino al 31 gennaio.  
Info sul sito del museo.



2. A COURMAYEUR PER IL NOIR
Come ogni anno, si rinnova a Courmayeur (Ao) l'appuntamento con Noir in festival, l'evento che celebra la produzione cinematografica noir. I film in gara sono tutte anteprime assolute, selezionate tra le migliori novità nel genere dell'anno, e concorrono al Leone Nero per il miglior film: proiezioni per tutta la settimana, fino a domenica 13. L'occasione per fare un giro sotto al Monte Bianco.
Info sul sito dedicato



3. A NAPOLI PER LA NOTTE BIANCA
La notte di sabato 12 dicembre sarà la grande notte Bianca del centro storico di Napoli, intitolata Notte d’Arte 2015 – la cultura della pace. Street food a piazza del Gesù, musica in varie location, apertura straordinaria del museo cappella Sansevero, chiese e musei aperti fino a tarda sera. Amref, la più importante organizzazione sanitaria no profit presente in Africa, durante la notte sarà presente presso la mostra agroalimentare Magna nel complesso di San Domenico Maggiore.



4. A MILANO E A RICCIONE PER IL LIBERTY
Grande weekend per gli appassionati di liberty. A Palazzo Reale di Milano si inaugura giovedì 10 Alfons Mucha e le atmosfere art nouveau: 220 opere in mostra per scoprire il gusto elegante dell'epoca attraverso le creazioni del grande artista ceco Alfons Mucha e le opere d'arte decorativa di artisti e manifatture europei attivi nello stesso periodo. Domenica 13, invece, all'hotel Corallo di Riccione si terrà la premiazione del concorso Italian Liberty, che premia fotografie e video dedicate ai luoghi del liberty ancora da scoprire e valorizzare: premiazione, proiezione immagini e video, intermezzo canoro e visita ai monumenti liberty della città. 
Info: Milano, sito dedicato; Riccione, nostra scheda evento.



5. NEL SALENTO PER UN FOTOGRAFO D'ANTAN
Fino al 22 dicembre chi è in giro per il Salento non deve perdere Visioni del Sud. Esplorazioni fotografiche di Giuseppe Palumbo, una mostra laboratorio sull'opera del fotografo e intellettuale pugliese. La manifestazione, ospitata tra Calimera, Gallipoli e Lucugnano, tutte cittadine in provincia di Lecce, è il preludio alla grande retrospettiva dedicata alla figura di questo autore e al suo monumentale archivio che, oltre ad essere uno dei primissimi fotoreporter nell'accezione più moderno del termine, è stato corrispondente del Touring Club Italiano per la rivista "Le Vie d'Italia", spendendosi dunque nella promozione ante litteram del territorio. Autore di cartoline illustrate, monografie e saggi sulle tradizioni e di guide turistiche, Palumbo fu un instancabile viaggiatore, oltre che catalogatore, e il suo archivio consta di ben 1740 immagini, tra monumenti, paesaggi, vedute del Salento della prima metà del Novecento. 
Tutte le informazioni sulla nostra scheda evento



6. A TORINO PER IL SEICENTO NAPOLETANO
Dal 12 dicembre, in mostra a Palazzo Madama di Torino tre importanti opere del Seicento napoletano della collezione di Palazzo Zevallos Stigliano, sede museale di Intesa Sanpaolo a Napoli; fulcro di una mostra dossier dedicata alla pittura napoletana del primo Seicento, in particolare agli allievi del maestro spagnolo Jusepe de Ribera, tra cui Giovanni Ricca che dipinse la “Santa Caterina”. Contemporaneamente, a Napoli si potrà ammirare il Ritratto d’uomo di Antonello da Messina, previsto a Napoli dal 5 dicembre 2015 al 10 gennaio 2016. La mostra si inserisce in un rapporto di scambio e collaborazione tra la Fondazione Torino Musei e Intesa Sanpaolo.
Info sul sito dedicato.



7. A CAGLIARI PER INSTALLAZIONI E ARCHEOLOGIA
Un dicembre intenso a Cagliari con Spece is the place/Percorsi di arte pubblica. Fino a gennaio, è da vedere un’installazione luminosa appositamente progettata da Alfredo Pirri, che utilizza la tecnica tradizionale delle luminarie natalizie per ritessere il paesaggio urbano. E fino ad aprile (inaugura proprio questo weekend) la mostra “Eurasia. Fino alle soglie della storia”, un racconto archeologico dai popoli del Caucaso fino alla civiltà nuragica attraverso oltre 350 oggetti dell'Ermitage di San Pietroburgo e altrettanti dai musei sardi. 
Info: sito Musei Civici

8. IN EMILIA ROMAGNA PER MOSTRE
Fino a domenica 13 al Castello Estense di Ferrara è presentato al pubblico ­– in anteprima assoluta – il dipinto inedito Caino e Abele, recentemente attribuito secondo studi condotti da storici dell’arte al periodo giovanile di Giovan Francesco Barbieri, detto Il Guercino. Si può poi proseguire per Imola, dove la fondazione della locale Cassa di risparmio ha appena inaugurato una mostra realizzata con le sue collezioni, in un'interessante riflessione sul significato della parola arte: l'esposizione raccoglie infatti pittura, scultura, arte della calzatura, moda, ceramica, manoscritti, arredamento, artigianato. 
Info: Ferrara, sito del castello; Imola, sito dedicato.



9. IN PIEMONTE, EMILIA ROMAGNA E TRENTINO PER PRESEPI
Tra le tantissime manifestazioni natalizie, questo weekend vi segnaliamo tre località che puntano tutto sui presepi:
- a Ossana, nella trentina val di Sole, più di 100 presepi per le vie del paese, con Castel San Michele, aperto al pubblico nel 2014, custode di un suggestivo presepio simbolo del Centenario della Grande Guerra (info sul sito della val di Sole);
- a Cesena, l’allestimento di uno dei presepi meccanici più grandi d’Italia, con personaggi di oltre un metro di altezza raffigurante antichi mestieri e scene di vita quotidiana (nella foto sotto; info sul sito dedicato); 
- a Mosso, nel Biellese, in località Marchetto, il presepe gigante, con scene a grandezza naturale per le vie del paese; bellissima la piazzetta dell'antico mercato (info sul sito dedicato). 



10. A ROMA PER LE MOSTRE DEL GIUBILEO
Raffaello, Henri Moore, impressionisti... ce n'è per tutti i gusti a Roma. Per scoprire tutte le mostre di dicembre e dei prossimi mesi, basta leggere la nostra news dedicata.