Scopri il mondo Touring
  • Community

il vigneto del lago

il vigneto del lago

Autore:Nicola Bonanno
Concorso chiuso!

Chiusura concorso

Immagine dal concorso I paesaggi del cibo

Una meraviglia enologica sul versante nord ovest dell’Etna. Può esistere un vigneto sommerso? una risposta naturale in uno dei più incredibili panorami viticoli del mondo, il vigneto che cresce nei pressi del Lago di Gurrida, vicino a Randazzo, in provincia di Catania, sul versante nord occidentale dell’Etna. Il lago, che sorge a circa 835 metri sul livello del mare, è spesso in secca nei mesi estivi, per tornare a riempirsi in inverno. In questi mesi freddi le piene del fiume Flascio causano l’esondazione del lago, andando così a sommergere anche il vigneto adiacente. Quello che ci troviamo ad ammirare in certi periodi dell’anno è dunque un vigneto di circa 40 ettari quasi completamente sommerso dalle acque, cosa che ha, tra l’altro, preservato quasi interamente le viti dalla fillossera, il terribile insetto che, arrivato dall’America, ha fatto strage di viti in Europa nella seconda metà dell’ottocento. Ma la cosa più incredibile resta comunque la grande capacità che la vite ha avuto di adattarsi anche a condizioni estreme e incantevoli come questa, aiutata dal fatto che, data la particolarità del sottosuolo del Lago Gurrida, pare che le sue acque siano parzialmente “frizzanti”, cosa che ha garantito alla vite un costante apporto di ossigeno. Il vigneto è composto da 35 ettari di Grenache(vitigno diffuso in tutto il Mediterraneo e chiamato Garnacia in Spagna, Tocai Rosso in Friuli e Cannonau in Sardegna) e 5 di Merlot, allevati a contro spalliera. Il vino di punta prodotto dall’ormai fallita Azienda Gurrida si chiamava Victory e, da fonti esterne che lo descrivono, sembrava possedere note al naso fruttate e speziate, insieme ad un grado alcolico considerevole e un corpo che non facevano certo un vino “facile”. Un appello: Chi riavvierà questa straordinaria produzione??

Lascia un commento