Scopri il mondo Touring
  • Community

Cibo dell'anima. I panini di Sant'Antonio.

Cibo dell'anima. I panini di Sant'Antonio.

Autore:Claudia Stritof
Concorso chiuso!

Chiusura concorso

Immagine dal concorso I paesaggi del cibo

Fin dalla mia infanzia ricordo che mia mamma o mia nonna tornavano a casa il 13 giugno con dei piccoli panini, quelli di Sant'Antonio. Guai a buttarli o a far cadere le briciole. Andavano mangiati devotamente e altrettanto devotamente conservati, fino a che questi non diventavano duri come la pietra, ma "non vi è traccia di muffa" queste le parole di mia nonna che di anno in anno ripeteva per dimostrarmi la particolarità. Cibo e religione per l'Italia sono due elementi indispensabili ed intimamente legati, ad esempio se il panino dai miracolosi poteri è posto fuori dalla finestra in una giornata tempestosa protegge la casa ed allontana la pioggia. Credenze e devozioni, interessanti e ancora viva in un'Italia, tra tradizione e innovazione, da comprendere e da perpetuare per esplorare un paese ancora ricco di usanze mistiche e religiose. La chiesa del mio paese per la celebrazione della festività si anima di gente, che porta molti panini, quali comprati anche se i più fatti in casa in ceste di vimini, che un volta benedetti vengono donati ad amici e parenti per augurio e protezione.

Lascia un commento