Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Visita straordinaria per i soci Tci a Palazzo Spalletti Trivelli con le sue collezioni

Visita straordinaria per i soci Tci a Palazzo Spalletti Trivelli con le sue collezioni

Le collezioni private del Credem di Palazzo Spalletti Trivelli a Reggio Emilia aprono in via straordinaria per i soci e gli amici del Touring Club Italiano, sabato 5 aprile. Il Club di Territorio Emilia Centro ha infatti organizzato due esclusive visite guidate (alle 9.30 e alle 11.00) alla scoperta dei capolavori conservati nel palazzo e delle antiche rovine romane che cela nei suoi sotterranei.

IL PALAZZO SPALLETTI TRIVELLI. Questo antico palazzo nobiliare, posto nel centro della città, conserva, nel piano interrato, un complesso di rovine romane databili dal I al VI secolo d. C.; nel XVI secolo la proprietà del palazzo passò dai conti Bosi ai Guicciardi, e nel 1830 ai conti Spalletti Trivelli. La visita del palazzo consentirà di immergersi completamente, andando a ritroso nei secoli, nello scenario di un antico palazzo nobiliare. All’interno del palazzo, sono conservate due importanti collezioni artistiche: una di dipinti antichi emiliani dal XVI al XVIII secolo ed una rarissima di arte orientale con bronzi, cloisonné e porcellane. Sono quindi quattro i punti focali di questa visita artistica e vediamo ora di descriverli un po’ più approfonditamente.
 
LA COLLEZIONE DEI DIPINTI ANTICHI. Il palazzo conserva una collezione di dipinti, principalmente emiliani, dal XVI al XVIII secolo (Francia, Costa, Calvaert, Procaccini, Tiarini,
Reni, Spada, Guercino, Lanfranco, Franceschini, Creti, Monti, Munari, Crespi, ecc.), visibile al piano nobile del palazzo, all’interno di prestigiose sale.

LA COLLEZIONE DI ARTE ORIENTALE. Questa collezione di sicuro interesse e di grande rarità ci porta invece all’estremo del mondo antico con opere provenienti da Cina, Tibet, Gandhara, Giappone, Thailandia, ecc.. Si tratta di opere in bronzo, cloisonné, terracotta, ceramica e porcellana, caratteristiche di questa pregiatissima civiltà, ora molto apprezzata in sede internazionale.
 
SITO ARCHEOLOGICO DIREGIUM LEPIDI. Scoperto negli anni ottanta, deve la sua riconosciuta importanza al fatto di essere, al momento, l’unico sito archeologico visibile a Reggio Emilia, oltre a dimostrare l’allargamento dell’area forense oltre la via Emilia, risalente all’epoca della dinastia giulio- claudia (I sec. d. C.). Si tratta del più vasto scavo stratigrafico effettuato in città, che ci permette ora di vedere i resti di un importante edificio pubblico (basilica o macellum) e di una imponente costruzione, forse una struttura muraria, risalente al V- VI sec. d. C..

1° turno – visita guidata: ore 09.30
2° turno – visita guidata: ore 11.00
 
Le visite guidate durano circa 1 ora e 30 minuti.
 
 
Altre informazioni utili: 

Quota di partecipazione: gratuita - Prenotazione obbligatoria.

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club