Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Viaggio a Ferrara, Comacchio e Delta del Po (da Milano)

Viaggio a Ferrara, Comacchio e Delta del Po (da Milano)

Dove

Indirizzo evento: 
Ferrara

Quando

Da Giovedì 22 Febbraio 2018 a Sabato 24 Febbraio 2018
Rientro a Milano: circa alle 20:00 del 24/02.

Ritrovo

Come arrivare: 

In pullman da Milano : Mezzi propri fino a via Paleocapa (angolo via Jacini).

Fermate dei mezzi pubblici più vicine :
Tram  : # 1, # 19 : Cadorna (200 metri).
Metro : # 1,  # 2  : Cadorna (200 metri).
Bus    : # 58, # 61, # 94  : Cadorna (100 metri)

Ora di ritrovo: 
Ore 8.00 -- via Paleocapa, angolo via Jacini

Contatti

Organizzatore: 
Consoli per Milano
Recapito di emergenza: 
348/4925708, solo durante il viaggio.
Presenza guida: 
Guida dell'evento: 
Cristina Silvera per tutto il viaggio e una Guida anturalistica il 23.

Ferrara medievale con la Cattedrale e via della Volte e Ferrara rinascimentale: due volti della città estense che è stata definita la prima città moderna d’Europa per l’urbanistica innovatrice della famosa “Addizione Erculea”.

Ferrara deve ancora oggi il suo fascino agli interventi realizzati tra il Trecento e il Cinquecento dagli Estensi, una signoria che fece della città uno dei principali centri della cultura e dell’arte del Rinascimento. Il mecenatismo estense iniziò con Niccolò d’Este e i suoi figli. Leonello commissionò arazzi e medaglie, e la decorazione dello studiolo di Belfiore. Borso fece miniare una straordinaria Bibbia e si fece ritrarre negli affreschi del salone dei mesi di palazzo Schifanoia (purtroppo non sarà visibile a causa dei restauri). Al tempo di Ercole I, Ferrara raddoppiò quasi le sue dimensioni con il progetto di città ideale di Biagio Rossetti. Alfonso I arricchì il Castello Estense con i dipinti di Bellini, Tiziano e Dosso Dossi. Ma questo enorme patrimonio fu smembrato a partire dal Cinquecento quando gli Estensi dovettero abbandonare Ferrara per Modena. La Pinacoteca Nazionale a Palazzo dei Diamanti conserva la più importante raccolta della pittura ferrarese, una originale scuola pittorica rappresentata da Cosmè Tura, Francesco del Cossa, Ercole de’ Roberti e dai Dossi. La casa dei Romei è ancora un esempio eloquente di una tipica abitazione privata signorile del Quattrocento. Il Castello estense rappresenta una mirabile fusione di architettura militare medievale con le forme classiche dell’architettura civile del Cinquecento. Purtroppo fu integralmente spogliato dei suoi arredi e delle opere d’arte. Il Cinquecento ferrarese è segnato dalla presenza di Ludovico Ariosto che abitò una piccola casa, decentrata rispetto ai luoghi del potere.

Comacchio sorta su un gruppo di 13 isolette è situata nella vasta pianura bonificata del Delta del Po. Il punto più caratteristico della cittadina sono i Trepponti (1634). L’attività degli abitanti era un tempo rivolta alla pesca delle anguille che erano consumate soprattutto marinate in una miscela di cipolle e aceto. L’abbazia di Pomposa, monastero e basilica di tipo ravennate con altissimo campanile, è uno dei più insigni monumenti dell’arte romanica con splendidi affreschi trecenteschi e pavimento cosmatesco. La Casa Museo Remo Brindisi, inaugurata nel 1973, opera dell’architetto Nanda Vigo, nasce per rispondere da subito a due funzioni: quella di abitazione per le vacanze della famiglia di Remo Brindisi e quella di museo per accogliere la sua ricca collezione, con il preciso intendimento di definire un rapporto tra architettura e design, pittura e scultura.

In pullman da Milano.

Quota individuale di partecipazione e per minimo 20 partecipanti:

Socio TCI € 380,00 - Non Socio € 410,00 .
Leggere l'Allegato per tutti i dettagli.

Altre informazioni utili: 

Informazioni e prenotazioni presso l’Area Consoli TCI in corso Italia, 10: - Tel. 02-8526.820 da lunedì a venerdì solo la mattina dalle 9.30 alle 12.30 - di persona il pomeriggio da lunedì a venerdì dalle 14.30 alle 17.00.

La quota comprende:  viaggio andataritorno e spostamenti in pullman privato come descritto nel programma,  sistemazione presso l’Hotel Ferrara**** in camera doppia e  bagno privato, con prima colazione,  due cene presso il Ristorante Leon D’Oro (acqua minerale, vino, caffè),  pranzo del 23 febbraio con buffet di pesce (acqua, vino e caffè inclusi),  Ferrara Tourist CARD per ingresso a Casa Romei, alla Cattedrale, a Casa Ariosto e alla Pinacoteca Nazionale,  biglietto d’ingresso alla Casa dei Marinati a Comacchio,  biglietto d’ingresso all’Abbazia di Pomposa,  biglietto d’ingresso alla Casa Museo Remo Brindisi,  noleggio di radiocuffie per la durata del viaggio,   assistenza di una guida naturalistica il 23 febbraio,   assistenza culturale della storica dell’arte Cristina Silvera per tutta la durata del viaggio,  assistenza del  Console TCI Maurizio Poggi,   assicurazione RC e infortunio:
La quota non comprende:  mance, extra di carattere personale,  supplemento camera singola,  pranzo del primo e del terzo giorno,  assicurazioni medico - bagaglio e contro le penali in caso di rinuncia al viaggio,  tutto quanto non espressamente indicato alla voce 'la quota comprende'.

Modalità di pagamento e condizioni di partecipazione:
  - acconto 30% da versare entro giovedì 21 dicembre 2017
  - saldo da versare entro venerdì 19 gennaio 2018

I pagamenti si ricevono:
  - presso l’agenzia viaggi del Punto Touring di Milano in corso Italia, 10 (dal lunedì al venerdì h 10 - 19, orario continuato); oppure tramite:
  - c/c postale n. 36797207 intestato a Touring Viaggi, corso Italia 10, 20122 Milano
  - bonifico bancario intestato a Touring Servizi srl presso UBI Banca codice Iban: IT 42 W 03111 01646 000 000 0 35089
  - bancomat e carta di credito.
Per i pagamenti tramite posta o banca occorrerà indicare nella causale: nomi dei partecipanti, destinazione e data del viaggio e la dicitura "Area Consoli". 
La ricevuta dell’avvenuto pagamento andrà trasmessa via fax al numero 02.8526.594 oppure via e-mail a: volconsoli@libero.it  La prenotazione si intende perfezionata solo al ricevimento della suddetta documentazione da parte del nostro ufficio. 

Condizioni e penali in caso di recesso da parte del partecipante come da "Condizioni generali" del catalogo I paradisi naturali del Touring.  All’atto della prenotazione si possono stipulare polizze assicurative medico - bagaglio e contro le spese derivanti dall’annullamento del viaggio: chiedere informazioni al personale dell’agenzia di viaggi.
 

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club