Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Verdello: "L'asino e la luna"

Verdello: "L'asino e la luna"

 
A Verdello (Bg), dal 21 al 28 settembre 2014, Presso la Fondazione Emilia Bosis (Cascina Germoglio) si terrà il Primo Simposio Internazionale d’arte dal titolo « L’Asino e la luna ».
Il pogetto nasce dall’omonima canzone, scritta e composta dal cantautore  Agostino Celti in collaborazione con la Fondazione Emilia Bosis  di Bergamo, organismo patrocinatore. 
L’organizzazione artistica del Simposio sarà curata dall’Associazione Siviera, rappresentata dalla Professoressa Marisa Cortese, esperta di eventi artistici internazionali e docente di storia dell’Arte a Verbania.
 


Il Simposio ha l’obiettivo di lavorare sul testo della canzone che viene interpretata in diverse forme artistiche, comunicative ed espressive e nello stesso tempo sfruttando l’elemento ‘arte’ non solo come forma terapeutica, ma anche come strumento di ricerca e sostegno a fini sociali. 
In questa settimana, una quindicina di artisti, provenienti da ogni parte del mondo, soggiorneranno alla Cascina Germoglio con l’obiettivo di realizzare un’opera d’arte ispirata al brano.
 
L’asino e la luna’ è una poesia in musica che riconosce la semplicità e la genuinità come doni preziosi e non come limiti, in una società civilizzata, dove imperano condizionamenti mediatici e strumentalizzazioni di ogni tipo, spesso ingannevoli. 
L’aspetto del paesaggio naturalistico che ispira la canzone si sposa perfettamente con la filosofia “Uomo-Natura” di  Cascina Germoglio.

Gli artisti condivideranno con gli ospiti della Cascina Germoglio la quotidianità, favorendo un rapporto di scambio e arricchimento umano e comunicativo, oltre che artistico.
 Una giornata del soggiorno sarà dedicata ad un’escursione a cavallo con le carrozze, di interesse artistico-culturale alla scoperta del territorio (una delle attività tipiche di Cascina Germoglio). A conclusione della settimana, le opere degli artisti verranno esposte in una mostra e messe all’Asta per la raccolta benefica a favore della Fondazione Bosis e delle sue attività.

Un concerto conclusivo di Agostino Celti nell’avveniristico “Teatro Stalla” chiuderà la prima fase dedicata all’arte per aprire un nuovo percorso-concorso dedicato alla musica e ai musicisti che si concluderà nel mese di maggio 2015.
 
(Comunicato stampa)