Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Verbania: "Genius Loci"

Verbania: "Genius Loci"

 
Dal prossimo 13 giugno al 7 settembre Villa Giulia, ospiterà cinquanta opere del museo del Paesaggio, provenienti dalle collezioni di pittura e scultura di Palazzo Viani Dugnani. La mostra nasce dalla volontà di restituire ai verbanesi ed ai tanti visitatori estivi la possibilità di ammirare il patrimonio della città, in attesa che terminino i lavori di messa in sicurezza della sede di via Ruga.
 
Nelle sale della storica villa Branca la storia dell'arte si interseca con quella del Verbano e delle sue campagne, attraverso gli artisti che vi hanno soggiornato in un arco temporale che si apre con gli ultimi echi del Risorgimento e si chiude alla fine della Seconda Guerra Mondiale. Dalle sculture di Giulio Branca, che con “L'addio dello spazzacamino” racconta l'esodo delle generazioni di stagionali che lasciavano le valli per cercare fortuna, alle vedute placide del Lago Maggiore di Luigi Litta. Dalla “Scapigliatura” di Daniele Ranzoni, con “I giocatori di morra”, all'arte sociale di Arnaldo Ferraguti autore delle “Lavandaie” al verismo di Achille Tominetti, con l'”Aratura a Miazzina”, dove un gruppo di contadini dissoda a mano la terra, riprendendo un rito millenario.
 
La mostra lascia spazio anche alla delicatezza dei volti di Sophie Brown, che con la sua Eva” è stata scelta come simbolo della rinascita del Museo. Dalla Belle Epoque alla scultura di Paolo Trubetzkoy, ed ai ritratti del fratello Pierre, segno di una generazione colta ed artisticamente impegnata che ha abitato ed amato le rive del Lago Maggiore all'inizio del Novecento. Le acque lasciano spazio all'abbondanza della vegetazione nei quadri di Eugenio Gignous e Federico Ashton, che fissano sulla tela lo splendore dei paesaggi ossolani. Il viaggio si conclude con le geometrie di Mario Tozzi e Siro Penagini, le sculture di Arturo Martini ed i volti stilizzati di Adriana Bisi Fabbri, cugina ed amica di Umberto Boccioni.

Un “trasloco temporaneo” che segna l'apertura di un confronto vivo ed attivo con le altre reltà del territorio, come dimostra l'inserimento di due capolavori di Jules Cesar Van Loo, “Dintorni di Torino con effetto d'aurora” e “Dintorni della Venaria Reale con effetto di Tramonto”, provenienti dalla Galleria Sabauda di Torino in occasione dell'iniziativa “La Sabauda in Tour per le città”. Il Museo ha il piacere di ospitare all'interno del percorso di visita “Sottobosco” di Lorenzo Peretti Junior della collezione Poscio di Domodossola. Il prestito è frutto della sinergia avviata insieme all'imprenditore e grande collezionista, il cui gusto è celebrato dalla mostra temporanea “Alessandro Poscio, collezionista appassionato”, che dal 7 Giugno al 31 gennaio 2015 sarà ospitata a Casa Rodis a Domodossola.
 
BIGLIETTO RIDOTTO SOCI TOURING
 

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club