Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Venezia: visita alla 57^ Biennale d’Arte 2017

Venezia: visita alla 57^ Biennale d’Arte 2017

Dove

Indirizzo evento: 
Venezia
Corderie dell’Arsenale

Quando

Sabato 16 Settembre 2017
ore 9,45 - inizio visita ore 10,00

Ritrovo

Come arrivare: 

Indicazioni utili per arrivare al punto di ritrovo:

 

con vaporetto da P.le Roma e/o Ferrovia:

linea 1   : fermata Arsenale, tempo di percorrenza 45 min. ca;

linea 4.1: fermata Arsenale,       “              “         26 min. ca;

linea 5.1: fermata Giardini Biennale “         “         25 min. ca;

                     

linea 6  : solo da P.le Roma, fermata Giardini Biennale 22 min. ca.

Ora di ritrovo: 
ore 9,45, davanti la biglietteria delle Corderie all’Arsenale

Contatti

Organizzatore: 
Corpo Consolare di Venezia
Telefono di riferimento: 
tel. 327 5575292 lun-ven: 9,30-12,30; 15,30-17,30
Indirizzo mail: 
consolivenezia@gmail.com
Recapito di emergenza: 
fino al giorno prima dell’evento 327 5575292, poi 348 2660404
Console accompagnatore: 
Donatella Perruccio Chiari
Presenza guida: 
Guida dell'evento: 
prof. Eva Comuzzi
Referente: 
Donatella Perruccio Chiari

Le iniziative del Corpo Consolare di Venezia

Visita guidata TCI n. 12/17

 

57^ Biennale d’Arte 2017 di Venezia

Sabato 16 settembre 2017

 

(Scheda a cura del Console TCI di Venezia: Donatella Perruccio Chiari)

 

Visita alla 57^ Biennale d’arte 2017 di Venezia

La manifestazione, curata per l’anno in corso da Christine Macel (Parigi, 1969), dal 2000 Curatore Capo del Centre Pompidou di Parigi, nonché già curatrice del Padiglione Francese alla Biennale Arte 2013 (Anri Sala) e del Padiglione Belga alla Biennale Arte 2007 (Eric Duyckaerts), è incentrata sulla processualità del fare artistico e su un'arte che apre al dialogo e al confronto.

 

“Viva Arte Viva”, questo il titolo della manifestazione, presenta un allestimento suddiviso in 9 trans-padiglioni e un catalogo senza testi critici, secondo una linea organica più che tematica. L’obiettivo è quello di far entrare lo spettatore direttamente nella vita e creazione artistica in modo diretto e naturale, “aprendo così alla possibilità di un neoumanesimo”. Ogni settimana, infatti, un artista terrà una Tavola Aperta in cui pranzerà con il pubblico, creando così un occasione di dialogo in cui possa raccontare il suo lavoro.

 

Il nostro percorso partirà dall’Arsenale, caratterizzato da una forte presenza tessile e sciamanica, dove a dominare sono la visionarietà, il feticcio e il dionisiaco, analizzando nello specifico le opere degli artisti-maestri che aprono i singoli trans-padiglioni. A seguire visiteremo i padiglioni esterni soffermandoci sul Padiglione Italia, Nuova Zelanda, Australia...

Dopo la pausa pranzo ci sposteremo ai Giardini dove, dopo aver visitato il Padiglione Centrale, ci soffermeremo sul Padiglione Germania, premiato con il Leone d’Oro, il Padiglione Brasile, che ha ricevuto una menzione speciale, Spagna, Belgio, Israele, Grecia, non tralasciando Francia e Gran Bretagna.

 

Profilo della prof. Eva Comuzzi (1977):

  • Storica dell'arte contemporanea e curatrice.
  • Dopo la laurea in Conservazione dei Beni Culturali, lavora per diversi anni alla Galleria d'Arte Contemporanea di Monfalcone, specializzandosi nell'operato delle giovani generazioni di artisti.
  • Al termine di questa esperienza inizia a collaborare con gallerie private, istituzioni pubbliche e la fiera di Verona e nel 2011 fonda NASAC (Nuova Accademia delle Arti Storico-Artistiche Contemporanee: https://www.facebook.com/evacomuzzi), progetto itinerante e trasversale che, attraverso delle conversazioni aperte a tutti, ha lo scopo di far conoscere e divulgare le arti e la loro connessione con le altre discipline. A questo proposito, nel 2015 e grazie alla collaborazione con Erika Ciani, operatrice del benessere e istruttrice yoga uisp, svolge workshop di arte e yoga e yoga, simboli e sacramenti dove, alla parte teorica si unisce quella pratica.
  • Dal 2009 segue i corsi di bioenergetica e Cabala e Tarocchi di Emanuele Mocarelli e Antonino Maiorana, preziosa fonte di integrazione nel suo percorso di studi. Ha seguito i seminari di Marina Valcarenghi “Fra gioia e Dolore” e Astrologia Psicosomatica” tenuto da Lidia Fassio.
  • Nel 2014 e 2016 viene selezionata in due università estive presso il Centre Pompidou di Parigi (Magiciens de la Terre) e la Kent University, sempre a Parigi, per partecipare al seminario Matters of perception: objects and materialities of affect tenuto da Samantha Frost.
  • Nel 2016 collabora con l’Ambasciata Italiana e l’Ars Aevi Museum di Sarajevo.
  • Scrive per le riviste exibart e artribune. Attualmente collabora con ArtVerona, MOROSO, Le Arti Tessili di Maniago, ArtPort e OnArt.
Altre informazioni utili: 

Console   TCI accompagnatore:

  • Donatella Perruccio Chiari
  • tel. 348 2660404

 

Visita condotta da: prof. Eva Comuzzi

 

Prenotazioni solo telefoniche:

 

Tempi di prenotazione:

  • attenzione: le prenotazioni si potranno fare da lunedì 4 settembre

 

Quota individuale di partecipazione:

  • Soci :           € 34,00
  • Non soci :    € 37,00
  • Le radioguide € 2,50 si pagano in loco (preparare contante!)

 

Informazioni  utili:

 

luogo: Corderie dell’Arsenale e poi Giardini

 

ora   dell’evento: 0re 10,00 inizio visita

 

durata  della visita: la visita sarà effettuata nel corso dell’intera giornata (termine ore 17 circa)

 

La partecipazione è riservata  a:

soci (con eventuale accompagnat.)  e, salvo posti disponibili, anche a  non soci

 

n° max partecipanti:  30

 

pranzo: non previsto.

 

ora/luogo del ritrovo: ore 9,45, davanti la biglietteria delle Corderie all’Arsenale

 

accesso ai disabili:  

 

recapito   telefonico x emerg.:  fino  al  giorno prima dell’evento 327 5575292, poi 348 2660404

Accesso disabili: 

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club