Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Venezia: nascita e diffusione dei brevetti per invenzione nel Rinascimento - visita guidata Tci

Venezia: nascita e diffusione dei brevetti per invenzione nel Rinascimento - visita guidata Tci

Le iniziative del Corpo Consolare di Venezia

Visita guidata TCI n. 03/17

 

DA VENEZIA ALL’EUROPA: NASCITA E DIFFUSIONE DEI BREVETTI PER INVENZIONE NEL RINASCIMENTO

sabato 18 febbraio 2017

 

(Scheda a cura del Console TCI di Venezia: Donatella Perruccio Chiari)

 

“Da Venezia all’Europa: la nascita e la diffusione dei brevetti per invenzione nel Rinascimento”

 

L'Archivio di Stato di Venezia, ubicato nel convento francescano dei Frari, conserva le testimonianze di oltre mille anni di storia, dalle prime attestazioni della nascita della città fino al secolo XX.

 

L'Archivio di Stato venne istituito nel 1815 con il nome di Archivio generale veneto.

Nel 1474 il Senato Veneziano approvò un decreto che assicurava la protezione dello Stato e i diritti di sfruttamento in regime di monopolio a chiunque avesse presentato una nuova invenzione.

 

Si trattava della prima legge sui brevetti nella storia dell’umanità e della nascita del concetto di proprietà intellettuale, ancora oggi un elemento importante per la crescita economica globale.

 

La lezione del prof. Molà sarà corredata dalla visione di documenti d’archivio riguardanti il tema proposto.

 

 

 

Profilo del prof. Luca Molà

  • Luca Molà , nasce nel 1962 e  dopo gli studi classici si laurea in Storia presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia nel 1989, consegue il Master of Arts in History presso la Johns Hopkins University di Baltimora nel 1992 e nel 1997 presso la stessa prestigiosa università consegue il Ph.D in Storia.
  • E’ stato Fellow dell’Harvard Center for Italian Reinassance Studies presso la Villa ai Tatti a Firenze e fino al 2010 professore Associato presso l’Università di Worwick in Inghiterra; oggi  è professore di Early Modern History of  Europe all’Istituto Universitario Europeo di Fiesole e dirige il Centre for the History of Innovation and Creativity (CHIC) a Venezia.
  • La sua area di competenza è la storia sociale ed economica.
  • È uno specialista del Rinascimento italiano, dell’economia della prima età moderna – in particolare di comunità mercantili, artigiani e produzione industriale – e della cultura del cambiamento tecnologico.
  • Ha studiato e ancora si occupa degli esempi di “industria” durante la repubblica veneziana con particolare attenzione per quella della seta, e di come la repubblica abbia legiferato riguardo i mercanti e i mercati e l’aspetto del lusso. Si è a lungo occupato della storia delle idee e del loro mercato, di brevetti e della nascita del diritto d’autore, in particolare a Venezia.
  • E’ autore di molte pubblicazioni e saggi tra le quale ricordiamo: La comunità dei lucchesi a Venezia, Immigrazione e industria della seta nel tardo Medioevo (Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti, 1994), The Silk Industry of Renaissance Venice (Johns Hopkins University Press, 2000) e i volumi miscellanei La seta in Italia dal Medioevo al Seicento (Marsilio, 2000) e Il Rinascimento italiano e l’Europa, III, Produzione e tecniche (Fondazione Cassamarca, 2007); ha  completato una monografia sullo sviluppo del sistema dei brevetti in Italia nel Rinascimento.

 

 

Altre informazioni utili: 

Console   TCI accompagnatore:

  • Donatella Perruccio Chiari
  • tel. 348 2660404

 

Visita condotta da: prof. Luca Molà

 

Prenotazioni solo telefoniche:

Recapito  tel. x emerg.: fino  al  giorno prima dell’evento 327 5575292, poi 348 2660404

 

Tempi di prenotazione: non  prima di tre settimane dallo evento (fino esaurimento posti)

 

Quota individuale di partecipazione:

  • Soci :           € 25,00
  • Non soci :    € 28,00
  • La quota non è comprensiva  dell’eventuale biglietto di ingresso.
  • La radioguida si paga in loco (€ 2,00).

 

Informazioni  utili:

 

luogo : Archivio di Stato di Venezia, S. Polo

 

ora   dell’evento: 0re 10,30

durata  della visita: la visita si svolge nella mattinata

rivolto  a: soci  e  non soci

n° max partecipanti:  30

pranzo:   non previsto  

ora/luogo del ritrovo: ore  10,15 davanti l’ingresso dell’Archivio, S. Polo, Campo dei Frari 3002

accesso ai disabili:  si

 

 

 

 

Accesso disabili: 

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club