Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Venezia: Biennale di Architettura - “Reporting from the front” - visita guidata Tci

Venezia: Biennale di Architettura - “Reporting from the front” - visita guidata Tci

Le iniziative del Corpo Consolare di Venezia

 

 

  BIENNALE ARCHITETTURA A VENEZIA  

       “Reporting from the front”

 

sabato 01 ottobre 2016

visita guidata Tci

 

 

Scheda a cura del Console TCI di Venezia: Donatella Perruccio Chiari

 

PAOLO BARATTA - Presidente de La Biennale di Venezia.

Aprendo le scorse Biennali abbiamo lamentato più volte che il presente sembrava mostrare un crescente scollamento tra architettura e società civile.

Ora vogliamo indagare in modo esplicito se e dove vi sono fenomeni che con messaggi incoraggianti mostrino una tendenza contraria, e siamo interessati non solo ai risultati ottenuti da sottoporre a giudizio critico, ma anche alla fenomenologia di quanto c’è in questi esempi positivi: come è nata la domanda di architettura, come si sono evidenziati ed espressi i desideri e le necessità, quali procedimenti logici, istituzionali, giuridici, politici e amministrativi hanno indotto una domanda per l’architettura consentendo le soluzioni oltre quelle banali o autolesioniste.

Ci interessa la consapevolezza che se è utile per condurre la realizzazione di beni pubblici, l’architettura è un bene pubblico in senso tecnico: il suo godimento da parte di uno non riduce le possibilità di godimento da parte di altri.

 

Presentare l’architettura in azione è anche una risposta alla permanente domanda che La Biennale si pone: Cos’è una mostra di architettura e, quindi, una Biennale di Architettura?

Bisogna parlare a tutti i possibili agenti responsabili delle decisioni e delle azioni con le quali si realizza lo spazio del nostro vivere. Se l’architettura è la più politica delle arti, la Biennale di Architettura non può che riconoscerlo.

 

ALEJANDRO ARAVENA - Curatore della Biennale Architettura 2016.

Durante un suo viaggio in Sudamerica, Bruce Chatwin incontrò un’anziana signora che camminava nel deserto con una scala di alluminio sulle spalle. Era l’archeologa tedesca Maria Reiche, che studiava le linee di Nazca.

Da terra, le pietre non avevano alcun senso; sembravano soltanto sassi. Ma dall’alto della scala, le pietre diventavano uccelli, alberi o fiori. Maria Reiche non aveva il denaro né la tecnologia per studiare le linee dall’alto. Ma l’archeologa era abbastanza creativa per riuscire comunque nel suo intento.

 

La semplice scala è la prova che non dovremmo attribuire alla mancanza di mezzi l’incapacità di fare il nostro lavoro. Contro la scarsità: l’inventiva.

D’altra parte, dal tetto di un’auto o di un furgone per guardare da una certa altezza e spostarsi intorno all’area avrebbe distrutto l’oggetto del suo studio. Così si è giunti a una brillante comprensione della realtà e dei mezzi con cui prendersene cura. Contro l’abbondanza: la pertinenza. Vorremmo che la Biennale Architettura 2016 offrisse un nuovo punto di vista, come quello che Maria Reiche aveva dall’alto della scala. Date la complessità e la varietà di sfide che l’architettura deve affrontare, Reporting From the Front si propone di ascoltare coloro che sono stati capaci di sguardi più ampi e sono perciò in grado di condividere conoscenza ed esperienze, inventiva e pertinenza con quelli di noi che rimangono in piedi sul terreno

 

Profilo dell’ arch. prof.  Mauro Marzo

Mauro Marzo, architetto, consegue la laurea in Architettura e il dottorato di ricerca in Composizione architettonica all'Università Iuav di Venezia.  Membro del Consiglio del curriculum in Composizione architettonica della Scuola di dottorato Iuav, insegna progettazione architettonica presso il dipartimento di Culture del Progetto. È stato docente a contratto presso l’Università di Parma e la Bochum University of Applied Sciences e ha tenuto un seminario monografico presso il Doctorado en Arquitectura dell’Universidad Nacional de Rosario. Responsabile scientifico dell’Intensive Programme “Cities of Art and Tourism”, ideatore e co-fondatore della rete internazionale di scuole di architettura “Heritage Tourism Landscapes”, è direttore della collana editoriale “Figure” di LetteraVentidue, redattore della rivista “Festival dell’Architettura Magazine”, autore di articoli e saggi, curatore di volumi, seminari e convegni internazionali.

 

 

Altre informazioni utili: 

Console   TCI accompagnatore: Donatella Perruccio Chiari  tel. 348 2660404

 

Visita condotta da: prof. arch.  Mauro Marzo

 

Prenotazioni:

 

Tempi di prenotazione: non  prima di tre settimane dallo evento (fino esaurimento posti)

 

Quota individuale di partecipazione:

  • Soci :           € 32,00
  • Non soci :    € 35,00
  • La quota è comprensiva del biglietto di ingresso.
  • L’eventuale radioguida 2,50 € si pagherà in loco.

 

Informazioni  utili:

 

luogo : Arsenale di Venezia

ora   dell’evento: 0re 10,00

durata  della visita: la visita si svolge nell’arco della intera giornata

rivolto  a: soci  e  non soci

n° max partecipanti:  30

pranzo:   non previsto  

ora/luogo del ritrovo: ore  9,45 davanti la biglietteria delle Corderie

accesso ai disabili:  si

 

recapito   tel. x emerg.:  fino  al  giorno prima dell’evento 041 987744, poi 348 2660404

 

 

Accesso disabili: 

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club