Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Venezia: 500ario Giovanni Bellini - il Polittico di San Vincenzo Ferrer e la Pala di San Zaccaria - Visita Guidata Tci

Venezia: 500ario Giovanni Bellini - il Polittico di San Vincenzo Ferrer e la Pala di San Zaccaria - Visita Guidata Tci

Cinquecentenario dalla morte di Giovanni Bellini (noto anche col nome Giambellino)

(Scheda a cura del Console TCI di Venezia: Donatella Perruccio Chiari)

 

In occasione del cinquecentenario dalla morte di Giovanni Bellini, il prof. Augusto Gentili ci terrà una giornata di studio e riflessioni, davanti a due delle opere più famose: il Polittico di San Vincenzo Ferrer conservato nella Basilica di San Giovanni e Paolo e la Pala di San Zaccaria conservato nella chiesa omonima.

 

Giovanni Bellini (Venezia 1433 circa – Venezia 1516) è stato un pittore italiano, cittadino della Repubblica di Venezia, uno dei più celebri del Rinascimento.

 

Lavorò ininterrottamente per ben sessant’anni, sempre ai massimi livelli, traghettando la pittura veneziana, che in lui ebbe un fondamentale punto di riferimento, attraverso le esperienze più diverse, dalla tradizione bizantina ai modi padovani filtrati da Andrea Mantegna, dalle lezioni di Piero delle Francesca, Antonello da Messina e Albrecht Durer, fino al tonalismo di Giorgione.

 

Nelle sue opere Bellini seppe accogliere tutti questi stimoli rinnovandosi continuamente, ma senza mai tradire il legame con la propria tradizione, valorizzandolo anzi e facendone un punto di forza.

 

 

Profilo del prof. Augusto Gentili

 

Ha insegnato Storia dell’Arte Moderna all’Università Ca’ Foscari di Venezia dal 1997-98.

 

E’ stato assistente di Storia dell’Arte Moderna (1974-1982) e professore di Storia dell’arte veneta (1983-1997) nell’Università di Roma “La Sapienza.

 

Studia la pittura veneziana/veneta del Quattro/Cinquecento, seguendo un taglio multidisciplinare di indagine storico-documentaria e iconologia contestuale. Ha lavorato su documenti, fonti e contesti della pittura di Tiziano e di Tintoretto. Particolarmente interessato a problemi di teoria, metodologia e storia della storiografia artistica.

 

Ha pubblicato numerosi studi su Mantegna, Giovanni Bellini, Cima, Carpaccio (Le storie di Carpaccio. Venezia, i Turchi, gli Ebrei, Venezia, Marsilio, 1996), Giorgione, Sebastiano Luciani, Lotto (I giardini di contemplazione. Lorenzo Lotto, 1503-1512, Roma, Bulzoni, 1985), Savoldo, Paris Bordon e soprattutto Tiziano (Da Tiziano a Tiziano. Mito e allegoria nella cultura veneziana del Cinquecento, Roma, 1996).

 

Ha fondato (1991), dirige e cura la rivista Venezia Cinquecento.

 

Altre informazioni utili: 

 - Prenotazioni: Agenzia Clipper tel: 041 987744 - Email : luca.gobbo@clipperviaggi.it

 

 - Tempi di prenotazione: non  prima di tre settimane dallo evento

 

 - Quota individuale di partecipazione (n° max partecipanti:  40)Soci : € 15,00 - Non soci : € 17,00 (Nella quota è compreso l’affitto della radio-guida.)

 - L’ingresso alla Basilica di San Giovanni e Paolo del costo di € 3,50 è come contributo al restauro delle vetrate, si paga in loco.

 

 - luogo :  Basilica di San Giovanni e Paolo, Chiesa di San Zaccaria

 

 - durata  della visita: la visita si svolge nell’arco del pomeriggio ad iniziare dalle ore 14:00

 

 - pranzo:   non previsto

 - ora/luogo del ritrovo: ore  13,45 davanti l’ingresso della Basilica di San Giovanni e Paolo

 

 

Accesso disabili: 

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club