Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Val Marecchia: itinerario Tci alle Pievi - Festa del pane a Maiolo

Val Marecchia: itinerario Tci alle Pievi - Festa del pane a Maiolo

Val Marecchia (RN): itinerario Tci alle Pievi della Val Marecchia - Festa del pane a Maiolo

26 giugno 2016 ore 9,30

a cura del Console Pierpaolo Pantaloni 
Programma:
ore 09,30 Ritrovo a Ponte Verucchio, ore 09,45 trasferimento a Saiano, ore 10 Visita al santuario di Saiano (è necessario percorrere circa 500 mt. a piedi).

 

Il santuario sorge su di uno sperone di roccia (260 m) sul margine sinistro del fiume Marecchia, in posizione strategica fra Montebello, Pietracuta, Verucchio e San Marino. Il suo nome ci riporta agli antichi romani che lo chiamavano “Saxum Jani- Sasso di Giano” e probabilmente doveva esserci un tempio pagano a lui dedicato. La presenza del castello di Saiano è accertata in un documento del 1186. La parte più importante del complesso è la Chiesa, meta di pellegrinaggi e luogo di preghiera sembra sin dal 1300. Nel 1356 si parla di un luogo sacro in cui si custodisce, venera e festeggia ogni anno la Madonna detta di Saiano. La torre di Saiano insieme alla Chiesa e 
alla canonica forma il cosiddetto complesso di Saiano, luogo quanto mai suggestivo per il suo valore storico, il suo significato religioso e l’indiscutibile bellezza paesaggistica. A fine visita trasferimento a Ponte Messa

 

ore 11,50 Visita alla pieve romanica di Ponte Messa
L’attuale struttura del tempio risale al XII secolo, ma alcuni documenti testimonierebbero l’esistenza della Pieve già nel 912. Quel che è certo è che il luogo scelto per la costruzione dell’edificio corrispondeva ad un preesistente sito romano, come rivela l’antica ara romana che ancora fa da base all’altare. Non a caso, l’insediamento romano sul torrente Messa, da cui deriva il nome dell’attuale paese e della stessa Pieve, rappresentava un punto strategico dell’iter Tiberinus. Girando intorno all’edificio è possibile ammirare la piccola torre campanaria quadrata, che si erge al termine del fianco sinistro, ed il sobrio catino absidale semicircolare, squarciato da monofore centinate. L'interno appare spoglio, poiché gli ornamenti originali sono andati in gran parte perduti. Della cripta rimane solo il portale d’ingresso, mentre nell’abside si possono scorgere tracce dell’antica decorazione. Il visibile impoverimento della Pieve fu dovuto al graduale abbandono del sito. Nel XVI secolo il fonte battesimale fu trasferito nella Collegiata di San Bartolomeo in Penna e nel corso del ‘700 la chiesa fu ristretta e adibita in gran parte a casa colonica. Solo alla fine dell’ultima guerra l’antica Pieve fu restaurata e restituita alla sua originaria funzione religiosa. Trasferimento a Maiolo

ore 13,15 Pranzo, presso gli stand della Festa del pane (in area riservata) e dalle ore 15 visita al Museo del pane, alla Festa ed ai diversi forni riattivati in occasione della festa. Il paese di Maiolo è noto soprattutto per il suo caratteristico pane, prodotto con farine locali e con metodi tradizionali celebrato a fine giugno con la Festa del Pane durante la quale vengono accesi i forni del borgo ed offerti i prodotti agli avventori; questi forni vengono considerati una preziosa testimonianza di civiltà e un vero e proprio bene culturale per il loro fondamentale ruolo di collante dell'intera borgata. Maiolo conserva le sue borgate, le sue vecchie case contadine, le piazzette ed è da sempre meta del turismo per la storica Rocca di Maioletto dalla quale si scorge un panorama fantastico. La conformazione del territorio comunale e la sua posizione offrono numerosi punti di vista panoramici unici che permettono di spaziare lo sguardo dal Monte Fumaiolo all'Alpe della Luna, dal Monte Carpegna ai torrioni di San Leo ed alle torri di San Marino fino a Rimini e alla riviera adriatica. Al rientro sarà possibile una visita alla chiesa di Santa Maria di Antico (presbiterio in stile Brunneleschiano con 128 rosoni scolpiti e statua della Madonna con il Figlio in braccio attribuita a Luca della Robbia).

 

ore 18,00 circa fine visite.

 

Club di Territorio di Romagna
Il Console PierLuigi Bazzocchi

 

Costo a persona: € 20,00 comprensivo di tutto; senza pranzo: € 10,00   
La partecipazione è riservata a Soci, familiari; salvo posti disponibili possono partecipare anche non Soci  
Obbligatoria la prenotazione entro il 20.06.2016. Eventuale disdetta va data entro il  24.06.2016.

Altre informazioni utili: 

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI  I.A.T. CESENA

Tel 0547/356327 - Fax 0547/356393 iat@comune.cesena.fc.it 
Da martedì a sabato dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18. 
Domenica e festivi dalle 9.30 alle 12.30. Lunedì chiuso.  

 

Costo a persona: € 20,00 comprensivo di tutto; senza pranzo: € 10,00   

 

La partecipazione è riservata a Soci, familiari; salvo posti disponibili possono partecipare anche non Soci  
Obbligatoria la prenotazione entro il 20.06.2016. Eventuale disdetta va data entro il 24.06.2016.

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club