Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Torino: Sam Falls

Torino: Sam Falls

La Galleria Franco Noero ospita Sam Falls con un progetto espositivo della durata di un anno che si inserisce nell’ambito del programma In Residence realizzato nel project space della galleria. L’artista presenta un’installazione composta di un’opera sonora e dodici lavori su tessuto incorniciati, uno per ogni mese dell’anno. I quattro concerti della composizione musicale Le Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi sono stati rielaborati dall’artista in modo da aumentarne la durata fino a tre mesi ognuno, come se fossero stagioni reali.
 
I dodici lavori su tessuto, con le cornici in foglia d’argento, saranno distribuiti a distanze uguali l’uno dall’altro nella stanza, illuminati da faretti, e la musica sarà suonata da un impianto stereo nello stesso luogo per un anno. Ho scelto di farla durare un anno sia per analogia con il tempo che è stato necessario per realizzare i lavori all’aperto sotto il sole, in modo da creare l’immagine sulla stoffa, sia perché le stagioni si susseguono una sola volta nel corso di un anno. La musica di Vivaldi è stata rallentata tanto da passare da poco più di quaranta minuti di durata a 365 giorni. La velocità è stata alterata ugualmente dal momento che le stagioni contano ognuna un numero differente di giorni, ciascuno dei movimenti viene eseguito durante la sua stagione di riferimento, tanto quanto le opere su tessuto sono state esposte al sole nelle stesse stagioni in cui avveniva la loro realizzazione. Sono quattro stagioni nella loro interezza. E ci sono quattro concerti: Primavera, Estate, Autunno e Inverno, ognuno suonato nell’ordine delle stagioni, come fossero eseguiti in una sala da concerto, ma con una durata estremamente amplificata e allungata.
 
In mostra ci sono dodici opere su tessuto, ma solo per una di esse ho usato il vinile e la copertina del disco de ‘Le Quattro Stagioni’ di Vivaldi, le altre sono state fatte con dischi di sinfonie e concerti di diversi compositori, specificati nel titolo. Sarà la musica di Vivaldi però ad accompagnare il tutto.
 
Altre informazioni utili: 

Ingresso libero