Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Teatro Vascello: La stanza del tramonto

Teatro Vascello: La stanza del tramonto

Sul palco del teatro Vascello di Roma, il 10 e l’11 maggio, “La stanza del tramonto – Appunti sulla vita ordinaria di un mammifero”, di Lina Prosa e con Sara Donzelli e Giampaolo Gotti.

Un fratello e una sorella sono nell'anticamera di un ambulatorio di ospedale; dalla penombra arrivano il respiro e il canto della madre morente. Siamo in un luogo di frontiera, prima e dopo la fine, dove i due si incontrano dopo tanti anni di separazione e di abbandono. In un gioco di dialoghi e conflitti, ricordi e visioni, si rincorrono e si osservano, si travestono e mutano l'uno nell'altra: costruiscono la scena cui sono destinati e progressivamente ritornano nel ventre, indifferenziati, né maschio né femmina.

La stanza del tramonto è una creazione sui temi della fine e della cura, dove si confrontano - e si confondono - rito e contemporaneità, linguaggio quotidiano e abbandoni metafisici, risate, affetti e crudeltà. L'infinitesimo quotidiano convive con le vertigini del mito, nella personalissima scrittura di Lina Prosa, nata in questa occasione dagli incontri con gli attori e con il gruppo di lavoro. Lo spettacolo - presentato in anteprima come primo studio -  si avvale inoltre della collaborazione con Claudia Sorace e Riccardo Fazi, della compagnia Muta Imago, la cui particolare visione del rapporto tra spazio e scrittura drammaturgica si è confrontata con le qualità attoriali di Sara Donzelli e Giampaolo Gotti.

Prezzo: 10,00 euro posto unico