Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Tci. I Consoli e CdT dell'Emilia Romagna e del CdT Bologna: Viaggio a Roma

Tci. I Consoli e CdT dell'Emilia Romagna e del CdT Bologna: Viaggio a Roma

I Consoli e CdT dell'Emilia Romagna con la collaborazione del CdT Bologna: Viaggio a Roma

25/26 marzo 2017

a cura di G. Amodeo

Il Quirinale
Il Palazzo del Quirinale sorge in un luogo che, per la posizione elevata e la particolare salubrità, ospitò fin dall’antichità nuclei residenziali, edifici pubblici e di culto.Nell’area del colle del Quirinale sorsero nel IV secolo a.C. il tempio del Dio Quirino che impose nome al colle, e il tempio della Dea Salute nel quale si celebravano cerimonie propiziatorie del benessere dello stato; le presenze più imponenti sul colle erano certamente quelle delle terme di Costantino e del tempio di Serapide, edificato da Caracalla nel 217 d.C. Dall’antico tempio romano provengono i due gruppi scultorei dei Dioscuri, la cui costante presenza sul Quirinale portò il colle ad assumere il nome di Monte Cavallo. Il Palazzo del Quirinale, sul più alto tra i sette Colli di Roma, non è solo la sede ufficiale, dall’entrata in vigore della Costituzione, della Presidenza della Repubblica, e punto di riferimento della vita democratica della Nazione, ma è anche un museo aperto ai cittadini d'Italia e del mondo, che hanno l'opportunità di conoscere una grande quantità di opere d'arte, arredi, arazzi, decorazioni e architetture di grande pregio, con testimonianze artistiche e storiche che dal Rinascimento, attraverso il Settecento, l'età napoleonica e il regno sabaudo, arrivano al Novecento.
La Caserma dei Corazzieri
La sede dei Corazzieri, la Guardia d’Onore e di sicurezza del Presidente della Repubblica italiana, fa parte del complesso monastico annesso alla Chiesa di Santa Susanna. E’ intitolata al Maggiore Alessandro Negri di Sanfront, Comandante degli squadroni Carabinieri nella storica Carica di Pastrengo nel corso della I guerra d’indipendenza.
Quotidianamente al suo interno i Corazzieri si addestrano a tutte le principali discipline militari indispensabili a garantire la sicurezza del Capo dello Stato . Il percorso della visita prevede le scuderie ed il maneggio, la selleria che custodisce selle e finimenti, il salone delle moto d’epoca, la Cappella intitolata a San Giorgio, il corridoio delle Corazze dove sono conservati gli elmi e le corazze storiche nonché gli stendardi e i simboli più significativi della storia dei Corazzieri.
Le Terme di Diocleziano
Le Terme di Diocleziano sono sicuramente una delle aree più importanti di Roma dove sono ancora conservati i resti di questo antico complesso termale. L’imperatore le costruì tra il 298 e il 306 dC su una superficie di circa tredici ettari. Rimasero in funzione fino al tempo della guerra greco-gotica, quando furono abbandonate. 
Durante il Medioevo rimasero comunque visibili e furono studiate e disegnate. La grande trasformazione del complesso fu voluta da Papa Pio IV che tra il 1561 e il 1562 fondò una certosa all’interno del complesso affidando il progetto a Michelangelo. Gli ultimi cambiamenti significativi del complesso avvennero dopo il trasferimento a Roma della capitale d’Italia, quando, oltre allo scioglimento dei certosini, furono costruiti Palazzo Massimo e la Stazione Termini. Tutti questi interventi determinarono la cancellazione dei resti antichi, in particolar modo il recinto esterno delle antiche terme. I lavori di risanamento si conclusero negli anni trenta.
Santa Maria degli Angeli
Fino alla metà del XVI secolo, le Terme di Diocleziano che oggi si affacciano su piazza dell’ Esedra, apparivano solo una grandiosa eredità antica. Il genio  di Michelangelo le trasformò nella Basilica di Santa Maria degli Angeli  e dei Martiri; integrò l’edificio sacro nelle terme, senza alterarne la struttura.
La facciata ha una singolare forma concava in mattoni, affiancata da rovine: si  tratta di una delle absidi del calidarium delle terme, che funziona da ingresso della basilica. Dall’ ingresso si entra in un vestibolo rotondo con due esedre quadrate, che corrisponde all’ antico tepidarium. Il transetto è ricavato nel salone centrale delle terme, che ha mantenuto la antica solennità con le otto colonne di granito rosso e le alte volte. 
Sul pavimento della crociera  si ammira la Meridiana o  linea Clementina; fu inaugurata nell’ ottobre del  1702 da papa Clemente XI. E’ una grande  linea di  bronzo inserita ina una fascia di  marmo, distesa per circa 45 metri. A destra della linea sono rappresentati, con intarsi di marmi policromi, i segni zodiacali delle costellazioni estive e autunnali, a sinistra quelli delle  costellazioni primaverili e invernali. Alle due estremità figurano  i   segni zodiacali del  Cancro e del Capricorno. L’ immagine del sole, penetrando per il centro dello stemma di Clemente XI, percor-re, durante l’ anno,  tutta la linea, partendo dal Cancro al Solstizio d’ Estate, per raggiungere il Capricorno al Solsti-zio d’ Inverno; successivamente, compie il percorso inverso.

 

Quote di Partecipazione:

• € 150 per persona Soci Tci con sistemazione in camera doppia

• € 160 per persona Non Soci Tci con sistemazione in camera doppia

• € 135 per persona Soci Tci con sistemazione in camera tripla

• € 140 per persona Non Soci Tci con sistemazione in camera tripla

• € 200 per persona Soci Tci con sistemazione in camera singola

• € 210 per persona Non Soci Tci con sistemazione in camera singola

• € 210 per persona Soci Tci in sistemazione camera doppia uso singola

• € 220 per persona Non Soci Tci con sistemazione in camera doppia uso singola

La quota di partecipazione è da intendersi per persona e comprende: la prima colazione, la cena con bevande incluse, il pernottamento del 25 marzo 17 , le visite guidate e l’assicurazione annullamento. E’ esclusa soltanto la tassa di soggiorno pari a € 6 per persona da pagare in hotel.

I bambini al di sotto di 12 anni che dormiranno nel letto dei genitori pagheranno solamente la colazione pari a € 12 a persona da corrispondere in hotel.

Altre informazioni utili: 

Informazioni, iscrizioni e prenotazioni, devono essere effettuati entro il 28.02.2017 presso il Punto Touring di V.le Oriani 17 abc – 40137 Bologna
Tel. 051/6360962 - Fax 051/306256 - Mobile 327/2889059 - e-mail: info@touringitaly.it
Il pagamento delle quote dev’essere effettuato entro il 28.02.2017 presso il Punto Touring di V.le Oriani 17 abc – 40137 Bologna 
e/o a mezzo bonifico bancario a favore di Pole Pole Viaggi snc – Banca di Bologna – Filiale Bologna Fiera IBAN IT23M0888302400015000083103 
con causale: saldo quota di partecipazione al Viaggio a Roma Tci 25/26 marzo 2017, specificando nome e cognome delle persone a cui si riferiscono le quote  

Coordinate Hotel:   Hotel Eurostars International Palace – Via Nazionale,46  Roma
Tel. 06/48939960

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club