Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Taranto - la visita alla capitale della Magna Grecia, la Città dei Due Mari, la Città del MArTA

Taranto - la visita alla capitale della Magna Grecia, la Città dei Due Mari, la Città del MArTA

 

Taranto - Visita di Taranto la capitale della Magna Grecia, la Città dei Due Mari, la Città del MArTA il prestigioso museo archeologico tarantino che raccoglie e custodisce le  testimonianze  della Città dei  due Mari.  

Taranto  città  greca fondata da Sparta e  Capitale  della Magna Grecia, con gli straordinari Ori di Taranto, mirabili 

esempi di oreficeria locale  e i reperti di età romana. Seguirà dopo pranzo una passeggiata nel Borgo Antico, con sosta alla Cattedrale e allo straordinario Cappellone di San Cataldo

 

PROGRAMMA

 

 Ore 6:45  Raduno e partenza da S. Severo (1° fermata presso la Piazza laterale delle Poste Centrali; 2° fermata presso la Stazione “Eni” di Via G. Fortunato).

 Ore  7:05  Sosta presso parcheggio del centro Commerciale Penny (per i soci di Foggia) in via San Severo.

 Ore  9:45    Arrivo a Taranto, presso la Discesa Vasto.           

 Ore 10:15  Inizio della visita guidata al Museo Archeologico di Taranto  che raccoglie e custodisce le  testimonianze  della Città dei  due Mari, città  greca fondata da Sparta e  Capitale  della Magna Grecia,  con  gli straordinari Ori di Taranto, mirabili  esempi di oreficeria locale  e i reperti di età romana.

 Ore 13:00  Pranzo presso il ristorante “La Paranza” – Via Cariati n.68  (tel. 099-4608328).

 Ore 16:00  Passeggiata nel Borgo Antico, con sosta alla Cattedrale e allo straordinario Cappellone di San Cataldo.

 Ore 17:30  Partenza e rientro a San Severo.

Si ringraziano per la  collaborazione  i Consoli TCI Giovanni Colonna e Oronzo Urso.

  

Quota Soci     € 50.00  -   La quota comprende:  guida turistica-  assicurazione Europe Assistance-  ticket ingresso museo MARTA-  pranzo (locale tipico) -  pullman G.T. --  spese organizzative

Scadenza iscrizioni: 14/02/2017, per consentire la stipula della polizza assicurativa e il completamento dei posti sul pullman (55 posti)

Il  MARTA -Museo Archeologico di Taranto, sito in Corso Umberto I al civico 42, fu fondato nel 1887 ed occupa la sede dell'ex Convento di San Pasquale di Baylon, edificato nel XVIII secolo. L'archeologo Luigi Viola voleva farne un Museo della Magna Grecia, ma esso è sempre stato dedicato, principalmente, alla documentazione archeologica di Taranto e del resto della Puglia.

Chiuso per essere sottoposto a lavori di restauro dal mese di gennaio del 2000,  anno a partire dal quale fu mantenuta un'esposizione parziale presso Palazzo Pantaleo, riapre nuovamente al pubblico il 20 dicembre 2007.

Il piano rialzato del museo è utilizzato per esposizioni temporanee e convegni. Il primo piano ospita la sezione greco-romana inerente alla società tarantina. Il secondo piano, attualmente in allestimento, ospita la sezione preistorica del Paleolitico e dell'età del Bronzo inerente all'intero territorio pugliese.

 

La Cattedrale di San Cataldo (o duomo di San Cataldo) è una Chiesa di Taranto, precisamente la più antica cattedrale pugliese, inizialmente dedicata a santa Maria Maddalena poi a San Cataldo vescovo. Fu costruita ad opera dei bizantini nella seconda metà del X secolo, durante i lavori di ricostruzione della città voluti dall'imperatore Niceforo II Foca.

Negli ultimi anni dell'XI secolo l'impianto bizantino venne rimaneggiato e si costruì l'attuale cattedrale a pianta basilicale. Tuttavia la vecchia costruzione non fu sostituita del tutto: il braccio longitudinale, ampliato e ribassato, incorporò la navata centrale con la profonda abside della chiesa bizantina, rimasta inalterata; l'altare è posto sotto la cupola e la vecchia navata divenne il transetto, tagliato poi dalle navate laterali, lasciando in vista una serie di colonnine che decoravano l'antica costruzione.

Nel 1713 fu aggiunta la facciata barocca, opera dell'architetto leccese Mauro Manieri..

Nell'ottobre1964 Paolo VI l'ha elevata alla dignità di basilica minore.