Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Siena: I tesori della Chiesa di San Raimondo

Siena: I tesori della Chiesa di San Raimondo

La Chiesa di San Raimondo al Refugio rappresenta un’importante testimonianza storico-artistica del barocco senese.
Al suo interno sono collocati dipinti raffiguranti storie di san Galgano, santa Caterina e san Raimondo di Pennafort eseguiti dai più importanti artisti che lavorano a Siena nel primo Seicento: Ventura Salimbeni, Rutilio Manetti, Stefano Volpi, Francesco Rustici, Alessandro Casolani, Sebastiano Folli, Francesco Vanni, Giovan Battista Giustammiani. Il ricco patrimonio della chiesa comprende un’ampia collezione di sculture, reliquiari, ex voto, messali, paliotti, paramenti sacri, con molti pezzi risalenti al Seicento e al Settecento, ma comprendente anche oggetti più antichi. All’interno della sacrestia è possibile ammirare una splendida Santa Caterina d’Alessandria di Jacopo della Quercia, una tavola di Sano di Pietro e l’Assunta di Domenico di Bartolo.
 
In concomitanza con le Giornate Europee del Patrimonio i soci Volontari per il Patrimonio Culturale accoglieranno i visitatori all'interno della Chiesa di San Raimondo al Refugio nella giornata di sabato 24 settembre dalle ore 9,30 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 23 e nella giornata del 25 settembre dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19. Sarà inoltre allestita una mostra temporanea con una selezione di oggetti di proprietà della Fondazione.
 
I Volontari del Touring Club Italiano per il Patrimonio Culturale accolgono i visitatori nella Chiesa di San Raimondo al Refugio – nell’ambito dell’iniziativa Aperti per Voi – ogni mercoledì e ogni sabato dalle ore 9,30 alle ore 12,30.
Altre informazioni utili: 
E' gradita un offerta volontaria a sostegno delle attività della Fondazione Conservatori Riuniti di Siena
 
In collaborazione con: