Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • SETTIMANA SANTA E PASQUA A GALTELLI '

SETTIMANA SANTA E PASQUA A GALTELLI '

La Settimana Santa a Galtellì

Trascorrere la Settimana Santa che precede il giorno di Pasqua a Galtellì significa partecipare ad attimi di intensa e suggestiva fede, da vivere con gli occhi e da fotografare con il cuore.

La settimana ricca di riti ancestrali precede e anticipa il fervore e il coinvolgimento di uno dei riti più antichi dell'incontro fra Il Cristo risorto e la Madonna nel giorno della Pasqua.

Nel borgo medievale di Galtellì fede e tradizione si mescolano per la Settimana Santa, una tra le più coinvolgenti della Sardegna, e uno dei momenti più significativi dell'anno fatto di antichi riti di origine spagnola tramandati da secoli dalle due confraternite del borgo, Santa Rughe e Sas Animas, che accompagnano con antichi canti religiosi, in lingua sarda e latina, le diverse cerimonie.

 

Una breve pausa da trascorrere in Sardegna durante la Settimana Santa nello splendido borgo di Galtellì, per partecipare al rito di sas ecresias, alla processione del Giovedì Santo che si snoda lungo le antiche vie e le chiese del centro storico con l’incalzante suono delle metraculas e i canti religiosi in sardo e latino intonati dalle due secolari confraternite di Santa Rughe e Sas Animas. Il Venerdì sera la vestizione di Sos Nicodemos prima degli appassionanti riti di S’iscravamentu (deposizione dalla croce) e di S’interru de Zesu Cristos (processione funebre per Gesù Cristo) durante il quale saranno i confratelli di Santa Rughe a posare sulla croce il Cristo tra i canti e l’assordante rumore del martello. 

 

Il giorno di Pasqua il suggestivo e antico rito di S'incontru (l'Incontro) che celebra e rievoca l’incontro del Cristo Risorto con la Madonna Addolorata accompagnato dagli spari a salve dei fucilieri e il rintocco festante delle campane.

Celebrazione della Santa Messa animata dai canti liturgici delle confraternite di Santa Rughe e Sas Animas.

 

Galtellì non è solo Sa Chita Santa. È anche la Galte di Canne al vento, romanzo del premio Nobel Grazia Deledda ambientato tra le strette viuzze del borgo.

Alla scoperta dei luoghi del Parco Letterario dedicato alla scrittrice, e visita al Borgo in Miniatura, al Museo Etnografico e all'antico Convento - Casa Asara dove degustare ottimi bicchieri di vini locali.

 

Programma

 

Giovedì - Jovia Santa

Rito di "Su Lavabis"

Rito di sas ecresias presso Chiesa del SS Crocifisso

 

Venerdì - Chenapura de Passione

Rito di S’Incravamentu (crocifissione) al mattino presso la Chiesa di Santa Croce

Nel pomeriggio (celebrazione di Sa mesu Missa) - vestizione di Sos Nicodemos

Riti di S’Iscravamentu e di S’Interru de Zesu Cristos nel pomeriggio presso la Chiesa del SS Crocifisso

 

Sabato - Sapatu Santu

 

Possibilità di scegliere tra le seguenti attività:

•Visita guidata nella Galte di Canne al vento e al Parco Letterario Grazia Deledda. 

•Passeggiata in centro storico alla scoperta del Borgo in miniatura e del Museo etnografico e dell'antico Convento - Casa Asara in cui degustare i vini locali.

•Visita guidata al Castello di Pontes.

•Escursione al Monte Tuttavista con camminata a Sa Preta Istampata e alla statua bronzea del Cristo.

•Arrampicate di basso, medio e alto livello nel Tuttavista. Settore con vie tracciate e praticabili da climber esperti. Per chi vuole avvicinarsi e provare la disciplina del free climbing c’è la possibilità e l’obbligo di essere seguito da un istruttore.

•Visitare la mostra permanente del pittore locale Zizzu Pirisi Spanu.

 

Veglia Pasquale

 

Domenica - Duminica de Pasca

Rito di S'incontru e a seguire celebrazione della Santa Messa.

 

Lunedì di Pasquetta - Paschisedda

Giornata libera. Possibilità di prendere parte alle manifestazioni organizzate per l’occasione.

 

Nel borgo sono operativi tre Agriturismo e tre Ristoranti dove degustare menu tipici.

Per informazioni e prenotazione consultare l'Ufficio Turistico in Via Sassari al numero 0784 90150