Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Sagra del carciofo moretto di Brisighella

Sagra del carciofo moretto di Brisighella

Torna l'appuntamento con il gusto particolare del carciofo autoctono brisighellese. Domenica 6 e domenica 13 maggio 2012 la Sagra del Carciofo Moretto di Brisighella (RA), manifestazione pensata per valorizzare la particolare varietà di carciofo tipica della cittadina romagnola.

Il Moretto potrebbe essere definito "autoctono dell'autoctono", infatti quello vero si trova solamente nel comune di Brisighella e, ancor più con precisione, soprattutto nei tipici calanchi gessosi con una buona esposizione al sole.

Il Carciofo Moretto è una variante rustica, il cui gusto è rimasto inalterato nel tempo,  leggermente amaro, fresco, appetitoso. Il carciofo si mangia crudo e leggermente lessato, condito con sale e olio, preferibilmente con il rinomato Olio Extravergine d'Oliva Brisighella DOP.
Sono molte e gustose le ricette che si possono realizzare utilizzando il Carciofo Moretto: capesante arrostite su crudità di Moretto e Olio di Brisighella, tagliolini calamari e Moretto, mezzelune con Moretto a formaggio di fossa, insalatina di Moretto con caprino in parmigiano croccante, tagliatelle al ragù di agnello sul Moretto all'aceto balsamico, strudel al moretto, crespelle ripiene di cuori di Moretto, cappelli di prete con ripieno di Moretto e ricotta.

Programma di domenica 6 e domenica 13 maggio
dalle ore 9 mercato Copaf dei prodotti tipici, del  carciofo "Moretto" e dell'artigianato tradizionale presso il parco Ugonia.
Dalle ore 11,00 alle 19,00 stand gastronomico con menù a tema della sagra.
Intrattenimento musicale nel corso della giornata.
I commercianti e le botteghe artigiane del centro storico resteranno aperte durante la manifestazione ed I ristoranti presenteranno menù stagionali caratteristici del territorio.

Inoltre domenica 6 maggio presso il Centro visite Ca' Carnè Escursione guidata gratuita "Alla scoperta di orchidee, ginestre & Co!". Ritrovo presso il centro visite alle ore 15,30 per riconoscere i fiori più o meno rari che crescono spontaneamente nel parco. Un modo interessante per comprendere meglio il "mondo verde che ci circonda" (per info sull'escursione: 0546/80628)