Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Ronciglione: "A piedi lungo la ferrovia abbandonata Capranica-Civitavecchia"

Ronciglione: "A piedi lungo la ferrovia abbandonata Capranica-Civitavecchia"

Tra le molte iniziative di recupero e riqualificazione delle Ferrovie dimenticate, Domenica 11 ottobre andremo a percorrere un tratto della vecchia Capranica-Civitavecchia, con passeggiata nel centro di Ronciglione.
Ronciglione (440 m.) si trova a circa 50 km da Roma nel comprensorio dei monti Cimini e fa parte della Riserva Naturale del Lago di Vico. Le origini di Ronciglione risalgono agli insediamenti abitativi di epoca etrusca, di cui restano modeste necropoli nelle valli tufacee (colombari). Vi sono testimonianze anche dell’epoca romana in cui è presumibile che la città fosse un “castrum” posto tra la Cassia Cimina e la Cassia Clodia. Incerta è invece l’origine del nome. Secondo l’ipotesi più accreditata il nome deriverebbe dalla rupe fatta a forma di Roncola, su cui sorge l’antico abitato. Nell’Alto Medioevo è preda di numerosi saccheggi dei barbari, finché a ridosso del Mille viene inclusa nel Ducato Romano della Curia Pontificia. L’oscuro periodo delle invasioni barbariche resta documentato da vari cippi funerari. Roma e il potere Pontificio hanno fortemente influenzato la storia di questa cittadina. Durante la seconda guerra mondiale fu bombardata il 5 Giugno del 44. Il suo assetto urbanistico d’impianto medioevale venne in gran parte modificato nel Cinque-Seicento ad opera dei Farnese che la inclusero nel Ducato di Castro e Ronciglione. Testimonianze medioevali sono evidenti nei due Borghi (di Sopra e di Sotto). Il Rinascimento è presente nella parte “nuova” racchiusa intorno al Duomo, alla piazza detta della “Nave” ed a quella antistante il palazzo Comunale. Tra le sue manifestazioni folcloristiche, notevole è il Carnevale, tra i più popolari del Lazio.
La ferrovia che attraversa Ronciglione fa parte della linea Civitavecchia-Capranica-Orte e venne realizzata a partire dal 1924. Fu gradualmente dismessa dopo il 1964. Se ne auspica oggi la sua ricostruzione anche in funzione del nuovo ruolo che sta acquisendo Civitavecchia come scalo crocieristico e mercantile.
Tra le personalità di spicco nate a Ronciglione va ricordata Mariangela Virgili (1661-1734), terziaria carmelitana e considerata una donna del popolo che seppe unire, in totale umiltà, ad una vita contemplativa una fervente attività caritativa. La vocazione di consacrarsi a Dio fu aiutata dall’ambiente familiare in cui crebbe. Desiderò diventare una carmelitana, ma a causa della povertà familiare non fu ammessa. Per questo le fu detto: “Avrai per cella un angolo della tua casa e per monastero tutta Ronciglione”, indicando una spiritualità vissuta in casa. La sua camera fu arredata di sole quattro tavole sulle quali dormire, e tutto il resto della casa fu rivolto all’accoglienza di vedove, orfane e donne fuggite dalla vita corrotta. Un’apposita associazione si sta interessando per la sua beatificazione. 
 
 
 
 
Programma della giornata:
 
 
Ore 9:30
Ritrovo dei partecipanti nel piazzale antistante la vecchia stazione ferroviaria di Ronciglione per il parcheggio. 
Breve camminata lungo la ferrovia in vista del ponte in ferro che scavalca la valle del Rio Vicano. Il ponte fu costruito nel 1926 con gli stessi criteri tecnici con cui è stata innalzata la Torre Eiffel a Parigi. Tra quelli realizzati nei primi decenni del secolo scorso, è considerato il più ardito e avveniristico.
 
Proseguimento a piedi per il borgo medievale di Ronciglione con visita guidata alle chiese della Provvidenza e di Sant’Andrea. Vicoli, piazzette, casupole in peperino creano un ambiente altamente suggestivo che si fa interessante nei pressi del castello militare della Rovere (detto i Torrioni). Visita al Duomo nella parte rinascimentale del paese antistante la fontana dei Liocorni (di memoria farnesiana).
 
Sosta per il pranzo nel Tinello della casa della Venerabile Mariangela Virgili e visita alla sua abitazione.
 
Per chi lo desideri, è prevista la consumazione di un primo piatto di pasta con bevande al prezzo di euro 10,00 (da pagare in loco).
 
 
Ore 16:00
Ritorno al parcheggio 
 
 

NOTE INFORMATIVE:  

Modalità di prenotazione | Ci si può prenotare telefonando allo 06-36005281 oppure scrivendo un'email a libreria.ptroma@touringclub.it e per aderire è necessario comunicare i dati del Socio e il recapito telefonico.


Modalità di pagamento | Le quote delle visite prenotate devono essere versate esclusivamente c/o il Punto Touring di Roma in Piazza Ss. Apostoli 62/65 ENTRO SETTE GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI PRENOTAZIONE. I Soci possono inoltre pagare mediante autorizzazione al prelievo da carta di credito (che verrà effettuato al momento della prenotazione) inviando una comunicazione scritta via mail o fax al Punto Touring, oppure con bonifico bancario intestato a Touring Servizi Srl alle seguenti coordinate bancarie: Banca UBI codice Iban IT72 O054 2801 6010 0000 0035 089 specificando la visita guidata e inviando la fotocopia del versamento al numero di fax 06-36005342 oppure via email all'indirizzo libreria.ptroma@touringclub.it   


Modalità di annullamento | Per motivi fiscali le eventuali disdette di visite giornaliere o di mezza giornata, non danno diritto ad alcun rimborso. Si potrà procedere al rimborso qualora la disdetta venga comunicata CON TRE GIORNI DI ANTICIPO e ci siano le premesse per una eventuale sostituzione (lista di attesa). In caso di annullamento della visita guidata le quote verranno rimborsate entro e non oltre 30 giorni dalla data dell’evento (qualora il pagamento fosse stato effettuato tramite bonifico, è necessario comunicare il proprio IBAN per ottenere il rimborso).   

 

 

Altre informazioni utili: 
Quote di partecipazione:
Socio e accompagnatore: € 5,00   Non Socio: € 8,00
 
Pranzo facoltativo nel Tinello della casa della Venerabile Mariangela Virgili a Ronciglione: € 10,00 (da pagare in loco)
 

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club