Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Roma: "Santa Maria in Cappella e il Porto di Ripa Grande"

Roma: "Santa Maria in Cappella e il Porto di Ripa Grande"

Fu consacrata nel 1090. E’ probabilmente detta “In Cappella” da un’epigrafe che si trova all’interno della chiesa. Dopo le parole “Sanctae Mariae”, infatti, seguono immediatamente “Quae Appella” che, male interpretate dal popolo, dettero origine all’odierna denominazione. Caduta in abbandono, dopo un primo intervento alla fine del settecento, un secondo e radicale restauro stilistico fu affidato ad Andrea Busiri Vici che nel 1880-1892 rielaborò la facciata e ripristinò le navate scandite da colonne. Ha una semplice facciata in cotto ed un campanile in stile romanico a due ordini di bifore. L’interno presenta tre navate con antiche colonne di marmo e granito decorate da splendidi capitelli corinzi. Nel 1391 la chiesa fu restaurata da Andreozzo Ponziani, suocero di Santa Francesca Romana, che vi costruì accanto un ospedale denominato “del Ss. Salvatore”, del quale la stessa Santa si occupava. Dopo la morte di Francesca Romana, il complesso passò in eredità alle monache di Tor de’ Specchi, le quali nel 1540 lo cedettero alla Confraternita dei Barilari, i fabbricanti di barili e mezzi barili, finchè decadde lentamente fino a quando Innocenzo X, nel 1653, ne affidò le cure ad Olimpia Maidalchini della famiglia Pamphilj, cognata del pontefice, nota anche come “la Pimpaccia”. La nobildonna, che era proprietaria di un ampio terreno adiacente la chiesetta, vi costruì un enorme giardino (con annesso casino) che degradava fino al fiume. La proprietà rimase così fino alla morte del figlio di Donna Olimpia, Camillo, dopodiché, nel 1797, fu concessa in uso al Sodalizio dei Marinari di Ripa e Ripetta, i quali la restaurarono. Fonte “Roma Segreta”. Amplieremo il percorso con una passeggiata fino al vecchio Porto di Ripetta, attraversando il Complesso di San Michele fino a Porta Portese.

 

 

NOTE INFORMATIVE:  

Modalità di prenotazione | Ci si può prenotare telefonando allo 06-36005281 oppure scrivendo un'email a libreria.ptroma@touringclub.it e per aderire è necessario comunicare i dati del Socio e il recapito telefonico.

Modalità di pagamento | Le quote delle visite prenotate devono essere versate esclusivamente c/o il Punto Touring di Roma in Piazza Ss. Apostoli 62/65 ENTRO SETTE GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI PRENOTAZIONE. I Soci possono inoltre pagare mediante autorizzazione al prelievo da carta di credito (che verrà effettuato al momento della prenotazione) inviando una comunicazione scritta via mail o fax al Punto Touring, oppure con bonifico bancario intestato a Touring Servizi Srl alle seguenti coordinate bancarie: Banca UBI codice Iban IT72 O054 2801 6010 0000 0035 089 specificando la visita guidata e inviando la fotocopia del versamento al numero di fax 06-36005342 oppure via email all'indirizzo libreria.ptroma@touringclub.it  

Modalità di annullamento | Per motivi fiscali le eventuali disdette di visite giornaliere o di mezza giornata, non danno diritto ad alcun rimborso. Si potrà procedere al rimborso qualora la disdetta venga comunicata CON TRE GIORNI DI ANTICIPO e ci siano le premesse per una eventuale sostituzione (lista di attesa). In caso di annullamento della visita guidata le quote verranno rimborsate entro e non oltre 30 giorni dalla data dell’evento (qualora il pagamento fosse stato effettuato tramite bonifico, è necessario comunicare il proprio IBAN per ottenere il rimborso).

Altre informazioni utili: 

Quota di partecipazione

Soci: € 8,00       Non Soci: €  11,00

Biglietto di ingresso: € 3,00 (da pagare in loco)

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club