Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Roma, "Roma Pop City 60-67" al Macro

Roma, "Roma Pop City 60-67" al Macro

Mario Schifano, Renato Mambor, Tano Festa. E, ancora, Giosetta Fioroni, Nanni Balestrini, Jannis Kounellis e Mario Ceroli. Sono solo alcuni degli straordinari artisti raccontati nella mostra Roma Pop City 60-67, al Macro, Museo d’Arte Contemporanea Roma, e protagonisti indiscussi di uno dei momenti più esaltanti per la città di Roma, che segnò l’immaginario e scosse l’ambiente culturale degli anni Sessanta.

In esposizione oltre 100 opere, fra dipinti, sculture, fotografie, installazioni e anche film d’artista e documentari, recuperati grazie alla collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale, dove Roma, i suoi spazi, le componenti urbane, la segnaletica stradale, la pubblicità, i monumenti ma anche la natura e l’ambiente diventano ispirazione per una diversa impostazione figurativa, iconica e non descrittiva e che supera completamente i canoni commerciali e produttivi – dal prodotto all’arte – della Pop Art americana, segnando quindi nuovi confini, spazi e teorie.
Una nuova realtà artistica internazionale che ha dato vita, con il superamento della pittura Informale degli anni Cinquanta, a un immaginario fortemente attratto dal contesto urbano e dalle icone della società e del consumo di massa, ma anche dal recupero dell’immagine e della figurazione storica dei movimenti italiani del primo Novecento, su tutti il Futurismo e la Metafisica.
 
Pop, popolare o di natura popolare, grazie al recupero di una formula artistica di tipo pittorico e figurativa, focalizzata nel delimitato periodo individuato: 1960-1967. In attesa quindi del Sessantotto, ormai ritenuto  “l’anno cruciale della società”, al quale il Macro dedicherà una ulteriore mostra in coincidenza dei cinquant’anni (2018).
Altre informazioni utili: 
Biglietto per i non residenti a Roma: Intero 11 € - ridotto 9 €.
Per i residenti: Intero 10 € - ridotto 8 €.  

Vantaggio per i Soci

Biglietto ridotto per i soci Touring