Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Roma: Mostra "Non si raccontano i sogni" di Paquale Polidori

Roma: Mostra "Non si raccontano i sogni" di Paquale Polidori

Nella Sala Santa Rita mercoledì 25 marzo, alle ore 18.30, s’inaugura l’installazione site specific “Non si raccontano i sogni” di Pasquale Polidori, impostata sulla relazione tra suoni, immagini e parole, e che assume come elemento centrale vari testi di Sandro Penna.

Su grandi schermi contrapposti scorrono due video in cui i versi del poeta sono recitati da un’acrobata, Chiara Lucisano, nell’atto di un esercizio fisico armonioso e nello stesso tempo forzato, che elabora le parole secondo un inedito paradigma corporeo. Al centro dello spazio si snoda un tavolo su cui sono disposti alcuni brani delle lettere di Penna; scritti sotto dettatura da un gruppo di persone che stanno apprendendo la lingua italiana, conservano la suggestione immediata delle possibilità dell’interpretazione manuale della scrittura.

Un lavoro dunque articolato su diverse modalità della percezione: il corpo dell’acrobata e i testi  del poeta sono trattati come un materiale linguistico spinto ad assumere forme e connessioni paradossali per rivelare l’intensità e l’ambiguità dello scambio tra codici visivi e verbali.

I testi poetici utilizzati nei video sono disponibili anche in inglese, tradotti per l’occasione da Mary Desmond.

I dettati sono stati eseguiti da: Yoko Inaba, Marat Mazaev, Leila Rezende Soares, Namiki Serizawa, Alexandra Shvetsova, Jed Smith, Akiko Yamashita.

La mostra “Non si raccontano i sogni” è promossa dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo di Roma Capitale – Dipartimento Cultura, Servizio Programmazione e Gestione Spazi Culturali in collaborazione con il Touring Club Italiano, con il supporto organizzativo di Zètema Progetto Cultura.

Si ringrazia il Centro Sociale La Torre – Palestra Popolare Corpi Pazzi, Roma e Andrea Balzarini, Roberta Castelluzzo, Luca Farenga, Michele Imperio, Ignazio Vellucci. 

 

Pasquale Polidori, nato a Tollo nel 1964, vive e lavora a Roma. La sua ricerca artistica interseca procedure di diversa natura nel riuso di testi appartenenti per lo più alla tradizione letteraria e/o politica, spaziando dalla performance alla stampa tipografica, dal video all’adattamento musicale, all’impiego di modalità proprie della teoria e della didattica linguistica.

 

Mostre personali

2012 Lei stava lì, in collaborazione con Livia Signorini, AOC, Roma

2011 Double Speech/Doppio Registro, MLAC Università La Sapienza, Roma, a cura di S. Bordini

2009 Per non mentire, HYUNNART, Roma, a cura di M. de Candia

2009 Sem/Senza, in collaborazione con Luigi Battisti, PAN, Napoli

 

Mostre collettive e festival recenti

2014 Beyond beyond the Brillo Box, Galerie Royal, Monaco, Germania

2013 Videomedeja, selezione concorso, 17 International Video Festival, Novi Sad, Serbia

2012 Siamo tutti greci, Benaki Museum, Athens, Greece

2012 Miglior film d’arte al 31° Asolo Art Film Festival, Asolo, Italy

2012 Menzione speciale al 5°Festival Videoholica, Varna, Bulgaria

2010 Diapason, Change+Partner, Bracciano