Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Roma: "La Porta Asinaria"

Roma: "La Porta Asinaria"

All’epoca della costruzione delle Mura Aureliane la via Asinaria era un percorso di secondaria importanza, legato soprattutto al traffico locale: per questo per il suo passaggio venne realizzata una porta ad un solo fornice nello spazio interposto tra due torri quadrangolari. L’importanza della Porta, situata vicino a Porta San Giovanni, crebbe soprattutto a partire dal IV secolo, anche per la vicinanza della sede episcopale del Laterano. Il nome deriverebbe dalla famiglia degli Asinii che avevano delle proprietà nella zona o, forse, trova origine dal fatto che qui transitavano molti asini destinati al trasporto delle merci. Nel V secolo la porta fu completamente ricostruita dall’imperatore Onorio (395-423 d.C.), con l’allargamento dell’arco d’ingresso rivestito in travertino e con l’aggiunta di due torri semicircolari ai lati, che si affiancarono alle preesistenti torri quadrate, da allora riutilizzate come vani scala. Nel corso di questi lavori, inoltre, Porta Asinaria venne rialzata e l’altezza della costruzione venne quasi raddoppiata, passando da due a quattro piani nelle torri e a tre nella corte interna. All’interno fu costruita una controporta e un cortile di guardia.

Da Porta Asinaria entrò a Roma nel 536 il generale bizantino Belisario, mentre i Goti fuggivano da Porta Flaminia, e dieci anni più tardi il re degli Ostrogoti Totila. Rimasta aperta fino all’epoca di papa Pio IV (1559-1565), venne in seguito definitivamente chiusa e sostituita da porta San Giovanni, costruita da papa Gregorio XIII nel 1573. Nel 1951 il Comune di Roma ha riportato il monumento, rimasto da secoli completamente interrato, al suo aspetto originario.

Tra il 2004 e il 2006, infine, è stato eseguito un intervento di restauro, pulizia e consolidamento delle cortine murarie esterne dell’intera struttura monumentale.

 

 

NOTE INFORMATIVE:  

Modalità di prenotazione | Ci si può prenotare telefonando allo 06-36005281 oppure scrivendo un'email a libreria.ptroma@touringclub.it e per aderire è necessario comunicare i dati del Socio e il recapito telefonico.


Modalità di pagamento | Le quote delle visite prenotate devono essere versate esclusivamente c/o il Punto Touring di Roma in Piazza Ss. Apostoli 62/65 ENTRO SETTE GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI PRENOTAZIONE. I Soci possono inoltre pagare mediante autorizzazione al prelievo da carta di credito (che verrà effettuato al momento della prenotazione) inviando una comunicazione scritta via mail o fax al Punto Touring, oppure con bonifico bancario intestato a Touring Servizi Srl alle seguenti coordinate bancarie: Banca UBI codice Iban IT72 O054 2801 6010 0000 0035 089 specificando la visita guidata e inviando la fotocopia del versamento al numero di fax 06-36005342 oppure via email all'indirizzo libreria.ptroma@touringclub.it   


Modalità di annullamento | Per motivi fiscali le eventuali disdette di visite giornaliere o di mezza giornata, non danno diritto ad alcun rimborso. Si potrà procedere al rimborso qualora la disdetta venga comunicata CON TRE GIORNI DI ANTICIPO e ci siano le premesse per una eventuale sostituzione (lista di attesa). In caso di annullamento della visita guidata le quote verranno rimborsate entro e non oltre 30 giorni dalla data dell’evento.   

Altre informazioni utili: 

QUOTE DI PARTECIPAZIONE:  Socio e accompagnatore: € 9,00      Non Socio: € 12,00       Biglietto di ingresso per i sotterranei: € 4,00 (da pagare in loco)

In collaborazione con: 

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club