Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Roma: "La Basilica di San Lorenzo fuori le Mura"

Roma: "La Basilica di San Lorenzo fuori le Mura"

Questa straordinaria basilica è il risultato della fusione di due distinte chiese, edificate una alla fine del VI e l’altra all’inizio del XIII secolo intorno alla tomba di Lorenzo, diacono d’origine spagnola martirizzato sotto l’imperatore Valeriano e sepolto nel cimitero di Ciriaca, lungo la Via Tiburtina. La chiesa conserva anche le reliquie di Santo Stefano protomartire ed è per questo, da tempo immemorabile, uno degli edifici sacri più venerati di Roma, inserita nel ristretto numero delle cinque basiliche patriarcali, le più antiche e importanti in assoluto.

Già Costantino, nel IV secolo, aveva fatto sistemare la tomba di San Lorenzo e edificato una grande basilica cimiteriale nei suoi pressi (= basilica maior). Alla fine del VI secolo Papa Pelagio II fece costruire una nuova chiesa, a tre navate con matronei, che inglobava completamente il sepolcro (= basilica minor). Clemente III (1084-1100) edificò il chiostro ed iniziò la fortificazione del borgo (= Laurentiopolis) sviluppatosi intorno alla basilica. Fu Onorio III Savelli (1216-1227) a conferire al complesso l’aspetto attuale erigendo una nuova chiesa che sostituì, incorporandola e trasformandola in presbiterio dopo averne invertito l’orientamento, la basilica pelagiana. Innocenzo IV (1243-1254) fece rialzare il presbiterio e commissionò la cattedra papale. Dei numerosi restauri effettuati nel corso dei secoli va ricordato quello radicale operato nel XIX secolo da Virgilio Vespignani (1855-1864), quasi completamente eliminato dai rifacimenti successivi al terribile bombardamento del quartiere San Lorenzo del 1943, che tentarono di ridare alla chiesa il suo aspetto medievale. La facciata è stata quindi completamente ricostruita dopo i bombardamenti ed è preceduta da un portico, attribuito ai marmorari Vassalletto (1220 ca.), sorretto da sei colonne di spoglio sormontate da una trabeazione con ricco fregio policromo. A destra della facciata svetta il campanile romanico in laterizio del XII secolo. Il portico è decorato con affreschi della fine del Duecento (Storie dei Ss. Lorenzo e Stefano e del Conte Enrico). L’interno a tre navate mostra subito l’aspetto non omogeneo della chiesa, con le due basiliche (la pelagiana, più antica adattata a presbiterio, e la onoriana) adiacenti ma non perfettamente in asse. Le ventidue colonne che dividono le navate, differenti per dimensioni e marmi, provengono forse dalla basilica maior. Pavimento, amboni e candelabro pasquale sono cosmateschi (fine XIII sec.). Il presbiterio è inquadrato da colonne di pavonazzetto su cui poggia una magnifica trabeazione con trofei d’armi e motivi vegetali (IV sec.) sorreggente il matroneo. Al centro del pavimento cosmatesco si leva il ciborio, la più antica opera firmata da marmorari romani (1148), costituito da quattro fusti in porfido sorreggenti una copertura piramidale su colonnine trabeate. Sulla parete di fondo si trova la cattedra episcopale (1254), decorata con mosaici e marmi policromi, mentre nell’arco trionfale si può ammirare il celebre mosaico della fine del VI secolo raffigurante Cristo trai Ss. Paolo, Stefano, Ippolito, Pietro, Lorenzo e papa Pelagio, quest’ultimo ritratto nell’atto di offrire a Cristo il modellino della basilica minor. 

 

 

NOTE INFORMATIVE:  

Modalità di prenotazione | Ci si può prenotare telefonando allo 06-36005281 oppure scrivendo un'email a libreria.ptroma@touringclub.it e per aderire è necessario comunicare i dati del Socio e il recapito telefonico.

Modalità di pagamento | Le quote delle visite prenotate devono essere versate esclusivamente c/o il Punto Touring di Roma in Piazza Ss. Apostoli 62/65 ENTRO SETTE GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI PRENOTAZIONE. I Soci possono inoltre pagare mediante autorizzazione al prelievo da carta di credito (che verrà effettuato al momento della prenotazione) inviando una comunicazione scritta via mail o fax al Punto Touring, oppure con bonifico bancario intestato a Touring Servizi Srl alle seguenti coordinate bancarie: Banca UBI codice Iban IT72 O054 2801 6010 0000 0035 089 specificando la visita guidata e inviando la fotocopia del versamento al numero di fax 06-36005342 oppure via email all'indirizzo libreria.ptroma@touringclub.it  

Modalità di annullamento | Per motivi fiscali le eventuali disdette di visite giornaliere o di mezza giornata, non danno diritto ad alcun rimborso. Si potrà procedere al rimborso qualora la disdetta venga comunicata CON TRE GIORNI DI ANTICIPO e ci siano le premesse per una eventuale sostituzione (lista di attesa). In caso di annullamento della visita guidata le quote verranno rimborsate entro e non oltre 30 giorni dalla data dell’evento (qualora il pagamento fosse stato effettuato tramite bonifico, è necessario comunicare il proprio IBAN per ottenere il rimborso).

Altre informazioni utili: 

Costo visita guidata: € 8,00 Soci TCI  /  € 11,00 Non Soci

Noleggio sistema di amplificazione: € 2,00 (da pagare in loco)

In collaborazione con: 

Vantaggio per i Soci

Quota di partecipazione ridotta