Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Roma: "Il Velabro"

Roma: "Il Velabro"

Il Velabro era in origine un’area pianeggiante situata tra il fiume Tevere e il Foro Romano, tra i colli del Campidoglio e del Palatino. L’area doveva essere stata in origine paludosa e soggetta alle continue inondazioni del Tevere: secondo la leggenda qui si sarebbe arenata la cesta con i gemelli Romolo e Remo. Il terreno acquitrinoso doveva tuttavia essere già quasi del tutto scomparso già all’epoca dei Tarquini, in seguito alla costruzione della Cloaca Massima. Di conseguenza vi si insediarono molte attività commerciali e produttive legate soprattutto al settore alimentare. In epoca tardo antica, verso il Foro Boario, sorse l’arco di Giano e la zona mantenne la sua funzione commerciale fino al VI secolo, quando una disastrosa alluvione del Tevere dovette rialzare il livello del terreno. In seguito vi si insediarono istituzioni ecclesiastiche ed assistenziali molto importanti, come le chiese di San Teodoro (titolo cardinalizio) e di San Giorgio in Velabro (diaconia).
 
A Roma il governo fascista interviene modificando profondamente lo spazio pubblico cittadino, inteso sempre più come spazio simbolico e cerimoniale. Straordinario è il processo di invenzione di un nuovo spazio monumentale di Roma antica, nel quale viene coinvolta anche l’area del Velabro. La costruzione del Vittoriano fu solo la premessa di un programma ideologico che intendeva cancellare la dimensione del pittoresco sostituendolo con un linguaggio spaziale grandioso e consentendo, come si espresse Mussolini nel 1925, che i «monumenti millenarî della nostra storia giganteggiassero nella necessaria solitudine». Così con gli sventramenti tutto intorno al colle capitolino, la distruzione dei vecchi quartieri di piazza Montanara, della Bocca della Verità, di via Alessandrina e via Cremona, il taglio della collina Velia, lo svuotamento del Circo Massimo, la costruzione di via dell’Impero e via dei Trionfi fu letteralmente “inventato” un nuovo spazio monumentale. I ruderi antichi vennero inseriti in un paesaggio da percorrere visivamente da lontano e anche in movimento lungo i grandi assi viari, scenografia ideale tanto per il turista che per le parate e le liturgie di massa del regime. Questa invenzione rappresenta il lascito più durevole del fascismo alla sua capitale e insieme una popolarizzazione dei resti archeologici e della loro possibile fruizione come paesaggio da cartolina o da fotografia-ricordo.
 
 

NOTE INFORMATIVE:  

Modalità di prenotazione | Ci si può prenotare telefonando allo 06-36005281 oppure scrivendo un'email a libreria.ptroma@touringclub.it e per aderire è necessario comunicare i dati del Socio e il recapito telefonico.


Modalità di pagamento | Le quote delle visite prenotate devono essere versate esclusivamente c/o il Punto Touring di Roma in Piazza Ss. Apostoli 62/65 ENTRO SETTE GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI PRENOTAZIONE. I Soci possono inoltre pagare mediante autorizzazione al prelievo da carta di credito (che verrà effettuato al momento della prenotazione) inviando una comunicazione scritta via mail o fax al Punto Touring, oppure con bonifico bancario intestato a Touring Servizi Srl alle seguenti coordinate bancarie: Banca UBI codice Iban IT72 O054 2801 6010 0000 0035 089 specificando la visita guidata e inviando la fotocopia del versamento al numero di fax 06-36005342 oppure via email all'indirizzo libreria.ptroma@touringclub.it   


Modalità di annullamento | Per motivi fiscali le eventuali disdette di visite giornaliere o di mezza giornata, non danno diritto ad alcun rimborso. Si potrà procedere al rimborso qualora la disdetta venga comunicata CON TRE GIORNI DI ANTICIPO e ci siano le premesse per una eventuale sostituzione (lista di attesa). In caso di annullamento della visita guidata le quote verranno rimborsate entro e non oltre 30 giorni dalla data dell’evento (qualora il pagamento fosse stato effettuato tramite bonifico, è necessario comunicare il proprio IBAN per ottenere il rimborso).

Altre informazioni utili: 
Costo visita guidata: € 9,00 Soci TCI / € 12,00 Non Soci
Noleggio sistema di amplificazione: € 2,00 (da pagare in loco)
In collaborazione con: 

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club