Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Roma: "Il Trullo"

Roma: "Il Trullo"

La borgata del Trullo, che deve il suo nome a un sepolcro romano a tumulo, simile ai trulli pugliesi, situato sulla riva destra del Tevere lungo l’antica via Campana, rappresenta un esempio di periferia che si riscatta grazie all’arte ed alla poesia dei suoi abitanti. Il quartiere, infatti, si è rivitalizzato grazie all’attività dei Poeti der Trullo, giovani poeti che scrivono i loro versi negli spazi urbani, e agli interventi artistici dei Pittori Anonimi del Trullo, che, ricorrendo al colore, hanno attenuato il grigiore e il degrado della loro borgata.

La zona del Trullo faceva parte dell’Agro romano. Ciò è confermato da alcune mappe del Cinquecento che indicano la presenza, vicino al Tevere, di un sepolcro tufaceo dell’antica Roma, definito Turlone, da cui il nome del quartiere. La zona, come gran parte della campagna romana, era luogo, nell’antica Roma, di riti misteriosi propiziatori legati all’agricoltura. Non va, infatti, dimenticata la presenza, nelle vicinanze, del bosco sacro, ove i Fratres Arvales si recavano per elevare preghiere alla dea Dia, dea del “cielo chiaro”, cioè delle condizioni atmosferiche propizie al buon raccolto. La collina ad Occidente dei Monti del Trullo è quella dei Diamanti o di Montecucco. La collina di Montecucco è un’area archeologica e parco-campagna di 6,4 ettari a 42 metri sul livello del mare. Da lì si può godere il panorama sull’ansa del Tevere, dall’EUR a Ponte Galeria. Nella distesa campagna rimane la Torre Righetti, un casino di caccia risalente al 1825 come recita una targa di travertino posta sopra l’ingresso e i resti monumentali della secentesca Villa Kock. La vista è davvero insolita e si può ammirare un originale scorcio di campagna romana: questo è anche il set cinematografico di Uccellacci e Uccellini diretto da Pier Paolo Pasolini nel 1965, con Totò e Ninetto Davoli.  

 

 

 

NOTE INFORMATIVE:  

Modalità di prenotazione | Ci si può prenotare telefonando allo 06-36005281 oppure scrivendo un'email a libreria.ptroma@touringclub.it e per aderire è necessario comunicare i dati del Socio e il recapito telefonico.

Modalità di pagamento | Le quote delle visite prenotate devono essere versate esclusivamente c/o il Punto Touring di Roma in Piazza Ss. Apostoli 62/65 ENTRO SETTE GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI PRENOTAZIONE. I Soci possono inoltre pagare mediante autorizzazione al prelievo da carta di credito (che verrà effettuato al momento della prenotazione) inviando una comunicazione scritta via mail o fax al Punto Touring, oppure con bonifico bancario intestato a Touring Servizi Srl alle seguenti coordinate bancarie: Banca UBI codice Iban IT 42 W 03111 01646 0000 0003 5089 specificando la visita guidata e inviando la fotocopia del versamento al numero di fax 06-36005342 oppure via email all'indirizzo libreria.ptroma@touringclub.it  

Modalità di annullamento | Per motivi fiscali le eventuali disdette di visite giornaliere o di mezza giornata, non danno diritto ad alcun rimborso. Si potrà procedere al rimborso qualora la disdetta venga comunicata CON TRE GIORNI DI ANTICIPO e ci siano le premesse per una eventuale sostituzione (lista di attesa). In caso di annullamento della visita guidata le quote verranno rimborsate entro e non oltre 30 giorni dalla data dell’evento (qualora il pagamento fosse stato effettuato tramite bonifico, è necessario comunicare il proprio IBAN per ottenere il rimborso).

Altre informazioni utili: 

Quota di partecipazione:

Socio e accompagnatore:  €  9,00           Non Socio:  €  12,00
Sistema di amplificazione: € 1,50 (da pagare in loco) 

In collaborazione con: 

Vantaggio per i Soci

Quota di partecipazione ridotta