Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Roma: "Gli Horti Sallustiani"

Roma: "Gli Horti Sallustiani"

Tutta la zona compresa tra l’attuale Via XX settembre a sud, la Via Salaria a ovest, le Mura Aureliane a nord e l’attuale Via Veneto ad est era occupata, un tempo, dagli Horti Sallustiani, costruiti dal celebre storico Sallustio sull’area in precedenza di proprietà  di Cesare. Alla morte dello scrittore, avvenuta nel 20 d.C., i giardini passarono in eredità al nipote Quinto e poi divennero definitivamente proprietà del demanio imperiale. Si sa che Vespasiano vi soggiornava spesso e che Nerva vi morì. Importanti lavori vi furono realizzati da Adriano e da Aureliano. Quest’ultimo costruì una porticus miliarensis nella quale amava cavalcare: doveva trattarsi di uno di quegli “ippodromi”, assai diffusi nelle ville romane, che erano insieme portici, giardini e maneggi. Infatti, l’obelisco che dal 1789 si alza a Trinità dei Monti un tempo era situato qui, con la funzione di spina dell’ippodromo.

Quando Alarico nel 410 occupò la città, entrando dalla Porta Salaria, la villa subì gravissimi danni e non fu più ricostruita. Uno dei nuclei principali sorgeva in fondo alla profonda valle che divideva il Quirinale dal Pincio, ora del tutto scomparsa, che corrispondeva alla zona ora percorsa dalla via Sallustiana e si concludeva verso est con un edificio, del quale rimangono imponenti resti al centro di piazza Sallustio, 14 metri al di sotto del livello stradale. Si tratta di un grande complesso costituito da tre insiemi di edifici. Il principale è costituito da una ampia sala circolare coperta da una cupola, simile al Serapeo di Villa Adriana a Tivoli. Nelle pareti si aprono alcune nicchie; attraverso due di queste si accede a due ambienti laterali, forse dei ninfei. Dagli Horti Sallustiani provengono molte sculture famose; tra queste il Galata Morente conservato nei Musei Capitolini, il Galata Suicida ed il Trono Ludovisi ora a Palazzo Altemps. 

Altre informazioni utili: 

Quota di partecipazione:  Soci: € 9,00   Non Soci: €  12,00

 

Modalità di prenotazione: 
telefonare allo 06-36005281. Per aderire è necessario comunicare i dati del Socio e il recapito telefonico.

 

Modalità di pagamento: 
le quote delle visite prenotate devono essere versate esclusivamente c/o il Punto Touring di Roma in Piazza Ss. Apostoli 62/65 ENTRO SETTE GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI PRENOTAZIONE. I Soci possono inoltre pagare mediante autorizzazione al prelievo da carta di credito (che verrà effettuato al momento della prenotazione) inviando una comunicazione scritta via mail o fax al Punto Touring, oppure con bonifico bancario intestato a Touring Servizi Srl alle seguenti coordinate bancarie: Banca UBI codice Iban IT72 O054 2801 6010 0000 0035 089 specificando la visita guidata e inviando la fotocopia del versamento al numero di fax 06-36005342 oppure via email a questo indirizzo.

 

Modalità di annullamento: 
Per motivi fiscali le eventuali disdette di visite giornaliere o di mezza giornata, non danno diritto ad alcun rimborso. Si potrà procedere al rimborso qualora la disdetta venga comunicata CON TRE GIORNI DI ANTICIPO e ci siano le premesse per una eventuale sostituzione (lista di attesa). In caso di annullamento della visita guidata le quote verranno rimborsate ENTRO E NON OLTRE 30 GIORNI dalla data dell’evento.

 

In collaborazione con: 

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club