Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Roma: Chagall. Love and life

Roma: Chagall. Love and life

Un grande conoscitore dell’anima, che «ritraeva le debolezze umane, senza emettere giudizi», come lo definì Susan Compton: Marc Chagall è oggi protagonista di una grande mostra italiana dopo l’appuntamento milanese di alcuni mesi fa. Dalla collezione dell’Israel Museum di Gerusalemme giungono per la prima volta in Italia, a Roma 140 lavori del maestro bielorusso: disegni, olii, gouache, litografie, acqueforti e acquerelli, che permettono di ripercorrere la sua vita e la sua arte, il grande amore per la moglie Bella e il dolore per la morte prematura di lei.

 

Le otto sezioni tematiche della mostra mirano a definire l’originalissima poetica di Chagall, che nasce dall'assimilazione delle tre culture cui appartiene: quella ebraica, quella russa e quella occidentale. Un’intera sezione è dedicata alle illustrazioni della Bibbia con temi che esercitarono sempre un grande fascino su di lui. Francese di adozione, Chagall disegnò le illustrazioni delle favole di La Fontaine anch’esse in mostra (18 tavole tra acquerelli, acqueforti e gouache). Nella terza sala una gigantografia riproduce la stamperia Mourlot di Parigi, dove lavorava Chagall, frequentata anche da Picasso e Matisse.
Chagall celebra l’amore come dono divino (in mostra Gli amanti, olio del 1937, Coppia di amanti e fiori, litografia del 1949, Coppia di amanti con gallo, litografia del 1951, Gli amanti, gouache del 1954-55) e ritrae la famiglia, gli amici (in mostra Ritratto del Dottor I.A. Eliashev e quello di Ala Eliashev, entrambi grafite su carta del 1919) e se stesso (in mostra Autoritratto con sorriso e Autoritratto con smorfia, entrambi acquaforte del 1924-25) dimostrando di essere un maestro della linea e della superficie oltre che un eccellente colorista.
 
Interessante anche il supporto didattico, con un video che illustra le fasi della realizzazione di quattro opere. Inoltre , su uno sfondo “classico” di un’opera di Chagall si può comporre con dei magneti mobili il “proprio Chagall”, all'interno della quale poi immortalarsi con uno scatto fotografico.
 
La mostra Chagall. Love and life curata da Ronit Sorek è al Chiostro del Bramante fino al 26 luglio 2015. Prodotta da DART Chiostro del Bramante e Arthemisia Group, in collaborazione con l’Israel Museum, ha il patrocinio di Roma Capitale.