Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Prata di Principato Ultra(AV): tra pellegrinaggi, feudatari ribelli e archeologia

Prata di Principato Ultra(AV): tra pellegrinaggi, feudatari ribelli e archeologia

Un appuntamento dedicato alla scoperta di un territorio ai margini del capoluogo irpino, tra feudatari ribelli, vie di pellegrinaggio e memorie archeologiche. Si parte dalla piazza P. Freda di Prata e si visita il centro storico e il suo Palazzo Baronale dei ragusei Zamagna. Nel pomeriggio, dopo la pausa pranzo, con una breve passeggiata si giunge a piedi alla basilica della SS. Annunziata e alle catacombe paleocristiane.
Manifestazione in collaborazione con l’Associazione Calendula e la Pro Loco di Prata di Principato Ultra.
Prata di Principato Ultra: Prata è l'archetipo dell'antico villaggio irpino e porta d'ingresso alle terre del Greco di Tufo Docg.
L’abitato storico sorge su una rupe con vista sulle anse del fiume Sabato ed è dominato dal Palazzo Baronale degli Zamagna, già castello d’età normanna.
Nel centro storico, caratterizzato da palazzotti della borghesia d’Ancien Regime (portali), sorgono la Torre Civica, il Monte di Pietà, le chiese settecentesche di San Giuseppe e di San Giacomo (tela di D. A. Vaccaro), l’oratorio abbandonato dell'Immacolata e alcuni elementi residui dell'antica cinta muraria (torri).
Nel Palazzo Baronale, abitato lungamente da famiglie ragusee (da Dubrovnik, antica Ragusa), si conservano le decorazioni neoclassiche e tardo barocche delle finte volte e alcune testimonianze della lunga storia dell'edificio.
Prata, posta all'incrocio di una importante rete viaria tra Napoli e la Puglia e tra Benevento e Salerno, soffrì numerosi assedi a partire dal 1134.
Ai piedi del borgo, presso l’alveo fluviale, sono i vasti ruderi del mulino feudale (siamo sulla tratta del grano per la capitale del regno) e i resti dell'acquedotto sannitico.
A breve distanza dall’abitato, tra sorgenti e antichi sistemi di irrigazione, sorge il celebre complesso paleocristiano della Arcibasilica della SS. Annunziata. Una vera pinacoteca di affreschi, frutto della devozione bimillenaria per il sito sacro. Le catacombe e i resti di una vasta necropoli pagana fanno da corona alla rara architettura della basilica. La navata, parzialmente sotterranea, esalta una originale struttura absidale d’ispirazione orientale.

Altre informazioni utili: 

Programma di massima 
Abbigliamento consigliato - vestiario leggero e a strati, scarpe da trekking, acqua.
- ore 9.45: ritrovo dei partecipanti (con mezzi propri) in Piazza P. Freda - Prata di Principato Ultra (parcheggio libero e gratuito nell’area retrostante la Chiesa di San Giuseppe – via Municipio) e visita guidata al Palazzo Baronale, al borgo abbandonato e agli edifici religiosi a cura di Fiorentino Pietro Giovino;
- ore 11.00: passeggiata, in leggera discesa ai piedi del borgo fino alla valle del Sabato (circa 45 minuti; livello T - E - Ruderi del mulino feudale, acquedotti d’epoca romana e moderna, occhi d’acqua per l’irrigazione, sorgenti) su percorso misto in parte asfaltato.
- Percorso alternativo su sentieri e tra i campi coltivati a cura delle associazioni pratesi con guide esperte; istruzioni dettagliate ad inizio giornata (livello E).
- ore 12.30: degustazione Greco di Tufo DOCG presso la sorgente Fontana del Prete, ai margini della ferrovia ottocentesca e degli antichi sistemi di irrigazione agricola (acquedotto su arcate);
- ore 13.15: pranzo libero oppure presso il ristorante convenzionato “Il Nocciolo” via Nocelleto 5 - Prata di Principato Ultra - al costo di 25,00 euro a persona - prenotazione libera a cura dei singoli partecipanti - per prenotare telefonare al numero 0825.961279 - con il seguente menù: Antipasto (Antipasto del Nocciolo), Primi (Fusilli al sugo, Ravioli alle noci), Secondo (Misto alla Brace: maiale e vitello) (oppure Pezzente al sugo, con contorno di patatine e insalata mista), Dessert (Macedonia con gelato, Dolce della casa), acqua minerale, vino e caffè.
- ore 15.45: breve spostamento a piedi, circa 15 minuti in leggera discesa, livello T), in direzione della basilica dell’Annunziata su percorso in prevalenza asfaltato;
- ore 16.00: visita guidata alla basilica e alle catacombe paleocristiane a cura della Associazione Calendula e della Pro Loco di Prata P. U. 
È necessaria la prenotazione presso il Club di Territorio “Paesi d’Irpinia” inviando una email a: 
dinofpg@libero.it 
Le prenotazioni sono aperte. 
. Trasporti: mezzi propri

. Partecipanti: max 50 persone
Quote: La manifestazione è gratuita per i soci e gli amici del Tci.
Pranzo libero o presso il ristorante “Il Nocciolo” - al costo di 25,00 euro a persona - prenotazione libera a carico dei singoli partecipanti - per prenotare telefonare al numero 0825.961279.
I soci e gli amici del Tci regolarmente iscritti alla manifestazione sono coperti da apposita polizza assicurativa per la responsabilità civile.
Il Volontario Touring accompagnatore ha la facoltà di variare l’itinerario. La manifestazione si effettua anche in caso di pioggia.
Il Club di Territorio “Paesi d’Irpinia” del Touring Club Italiano si riserva il diritto di accettare o meno la prenotazione. 
Manifestazione organizzata per i soci e gli amici del TCI e soggetta al regolamento della Commissione regionale consoli della Campania. 
Sono ammessi in via eccezionale i non soci perché possano constatare la qualità e l'interesse delle nostre manifestazioni, e quindi associarsi.