Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Pietramelara (CE) e il Parco delle Sorgenti Ferrarelle

Pietramelara (CE) e il Parco delle Sorgenti Ferrarelle

Visita guidata in esclusiva per i soci e gli amici del Touring, a cura del FAI e della Ferrarelle, dello stabilimento omonimo, dalle sue antiche fonti all’imbottigliamento delle acque minerali Ferrarelle, Natia e Santagata.
Prosegue poi la visita ai vari punti di raccolta delle acque sorgive nell’area boschiva di macchia mediterranea del Parco.
Pranzo libero nella vicina antica Masseria Mozzi con assaggi dei loro prodotti biologici di qualità.
Nel pomeriggio visita guidata approfondita di Pietramelara.

Il Parco delle Sorgenti Ferrarelle, situato nella valle di Assano tra i Comuni di Riardo e Teano, ha un’estensione complessiva di circa 145 ettari ed è ricca di acque minerali famose già al tempo di Plinio. Dal 2010 la Ferrarelle SpA e il FAI, hanno avviato in sinergia la valorizzazione paesaggistica e culturale dell’area con un ripristino di colture tradizionalmente praticate nel territorio come ulivi, grano e noccioli. Inoltre hanno restaurato in loco la Masseria Mozzi della fine del XVIII secolo che ora è diventato punto di accoglienza e di ristoro per i visitatori, oltre che sede di un’Azienda agricola “Masseria delle Sorgenti “con produzioni biologiche certificate come l’olio d’oliva extravergine, il miele e la pasta artigianale di grano duro.

Pietramelara, a 132 m s.l.m. con circa 5000 abitanti, si erge sulle pendici del Monte Maggiore. L’abitato si svolge intorno alla Torre longobarda posta alla sommità del borgo medievale ed è racchiuso da una ben conservata cinta muraria dotata di 12 torri.
Fondata dai principi longobardi Landolfo e Adenulfo, fece parte dei possedimenti di Montecassino, poi passò al feudo di Roccaromana infine a quello della Regia Corte.
Il 13 marzo 1496, dopo 15 giorni di assedio il paese fu distrutto dagli Aragonesi. I sopravvissuti furono venduti come schiavi. I vincitori lasciarono in vita solo 7 famiglie che ricostruirono la città sulle sue rovine.

Altre informazioni utili: 

Programma di massima 
- ore 10.30 – appuntamento (mezzi propri) con la guida dr.ssa Luana Rianna all’ingresso dello Stabilimento Ferrarelle. Recarsi nel punto di accoglienza nella Palazzina del FAI (col tetto verde lato parcheggio gratuito sulla dx); 
- ore 10.45 – spostamento al vicino Stabilimento nella Sala Proiezioni ove saremo accolti dalle maestranze dell’Azienda per un commento a priori di quanto vi si produce 24 ore su 24 nell’area di Imbottigliamento, dal lavaggio al riempimento bottiglie (ben 40mila all’ora), dall’etichettatura all’uscita sui nastri di contenimento secondo le varie qualità di acque sorgive e i vari mercati nazionali ed esteri; 
- ore 11,00 – visita dei vari Padiglioni industriali delle Linee di imbottigliamento; 
- ore 12.00 – con navette fornite dall’Azienda spostamento nel vicino Parco delle Sorgenti fermandosi ai vari punti di raccolta (pozzi) e gustare l’acqua che scaturisce dalle fonti; 
- ore 13.00 – pranzo al sacco o presso ristorante “Masseria Mozzi” - al costo di 20 euro a persona - prenotazione libera a carico dei singoli partecipanti (tel 081.416393) - con il seguente menù: Antipasto (prosciutto, ricotta, mozzarella, salsiccia, capicollo, frittata, insalata di farro, pizzonte, panzanella), Primo: fusilloni all’ortolana, dolci, acqua minerale (Ferrarelle e Natìa), vino Falerno e caffè; 
- ore 16,00 – accoglienza piazzale antistante Campo Sportivo di Pietramelara da parte del funzionario regionale dott. Francesco Sabatino e delle guide locali (parcheggio gratuito in loco); 
- ore 16.15 – inizio della visita - Palazzo Ducale, giardini e salone piano nobile; 
- ore 17.00 – Chiesa dell’Annunziata; 
- ore 17.15 – Chiesa di San Rocco, organo monumentale, eventuale breve brano per organo; 
- ore 17.30 – eventuale pausa gelato in Piazza San Rocco (può anche essere spostata alla fine del giro); 
- ore 17.45 – Borgo medievale, anello cinta muraria, belvedere del “Muro scassato”, Cappella San Nicola, piazzetta di corte, visita alla torre normanna (ampio panorama); 
- ore 18.30 / 18.45 – conclusione e saluti. 

 

è necessaria la prenotazione presso il Club di Territorio “Terra di Lavoro” inviando una email a: 
terradilavoro@volontaritouring.it 
oppure telefonando a: 
333.9808553 (Antonio La Gamba) 
.Trasporti: mezzi propri 
.Volontario Tci Accompagnatore: Annamaria Troili, console del Tci 
.Guide: dott.ssa Luana Rianna, dott. Francesco Sabatino 
.Partecipanti: max 40 persone 
Quote: la manifestazione è gratuita per i soci e gli amici del Touring Club Italiano. 
I soci e gli amici del Touring Club Italiano regolarmente iscritti alla manifestazione sono coperti da apposita polizza assicurativa per la responsabilità civile. 
Le prenotazioni sono aperte. 
Il Volontario Touring accompagnatore ha la facoltà di variare l’itinerario. 
La manifestazione si effettua anche in caso di pioggia. 
Il Club di Territorio “Terra di Lavoro” del Touring Club Italiano si riserva il diritto di accettare o meno la prenotazione. 
Manifestazione organizzata per i soci e gli amici del TCI e soggetta al regolamento della Commissione regionale consoli della Campania. 
Sono ammessi in via eccezionale i non soci perché possano constatare la qualità e l'interesse delle nostre manifestazioni, e quindi associarsi. è necessaria la prenotazione.