Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Pettorano sul Gizio (Aq): per la Via Napoleonica col Tci

Pettorano sul Gizio (Aq): per la Via Napoleonica col Tci

Dove

Indirizzo evento: 
Roccapia (Aq), località S. Giovinale, S.S. 17 km 120,800
Via Napoleonica da San Giovinale (Roccapia) a Pettorano sul Gizio (vedere la mappa sulla testata della pagina e la foto del luogo di ritrovo nella gallery.

Quando

Domenica 27 Agosto 2017
Dalle 9.30 alle 17.30

Ritrovo

Come arrivare: 

SS 17 al km 120,800 in Comune di Roccapia. Piazzola di sosta in località S. Giovinale.

Si raccomanda di parcheggiare ordinatamente nella piazzola di sosta. Alla Via Napoleonica si accede dal margine della stessa.

Per l'ubicazione esatta guardare la mappa  nella testata della pagina, visibile anche in modalità 'satellite'.

Nella gallery, selezionabile al posto della mappa, è presente anche una foto del luogo di ritrovo.

Ora di ritrovo: 
9,30 - Località S. Giovinale al km 120,800 della SS 17 in Comune di Roccapia

Contatti

Organizzatore: 
Club di territorio di Pescara
Telefono di riferimento: 
3484107059
Console accompagnatore: 
Elio Torlontano
Presenza guida: 
Guida dell'evento: 
Elio Torlontano e Coop. Ardea

Racconteremo la storia poco conosciuta della Via Napoleonica camminando in discesa da Roccapia a Pettorano sul Gizio, sull’unico tratto inalterato del tracciato originale.

Incontreremo le pietre miliari dell'epoca che indicano le distanze in miglia napoletane e riconosceremo le opere di contenimento e di raccolta e smaltimento delle acque meteoriche. Il percorso si snoda sui fianchi dei monti che precedono la cima del Genzana (m 2170), sulla valle del torrente Riaccio, immerso in un folto bosco misto in cui sono presenti anche alberi di nocciolo.

Da Roccaraso, attraverso il Piano delle Cinquemiglia, fino a Sulmona, la Napoleonica ricalca un segmento della Via degli Abruzzi che i Borbone vollero migliorare per unire più velocemente Napoli con la Fortezza di Pescara.

Progettato sulla fine del Settecento dall’architetto Andrea Pigonati  (1734-1790), tenente colonnello del Genio dell’esercito borbonico, questo tratto fu realizzato sotto il regno di Gioacchino Murat, per cui prese il nome di Via Napoleonica. Su questa strada nel 1860 passò Vittorio Emanuele, diretto a Teano ad incontrare Garibaldi.

Alle porte di Pettorano pranzeremo nel ristorante che si trova negli stessi ambienti della locanda in cui i viandanti trovavano conforto.

Nel pomeriggio visiteremo Pettorano sul Gizio che conserva una parte della sua cinta fortificata, il castello e numerosi palazzi patrizi, scoprendone le nobilissime origini e l’importanza strategica della sua posizione.

 

Quote di partecipazione

Soci: € 4,00

Ospiti non soci: € 6,00

Ragazzi 10-18 anni: € 4

La quota di partecipazione comprende la visita guidata e i biglietti d’ingresso.

Non comprende il costo del pranzo, con menu (vedi allegato) e prezzo concordato (€ 20,00 a persona), che è a carico di ciascun partecipante. 

Prenotazioni entro le ore 20.00 di giovedì 24 agosto esclusivamente per email indicando per ogni partecipante nome e cognome, numero di tessera se Socio Tci, località di residenza, numero di cellulare ed email. Evidenziare la presenza di ragazzi o bambini.

Indicare anche l'eventuale richiesta di variazione del menu (vedi allegato).

Altre informazioni utili: 

Itinerario di grado T (turistico). Partenza a m 1051 s.l.m., arrivo a m 658 s.l.m., dislivello m 400 circa. Tempo di percorrenza h 1 45’ su strada ben evidente, in discesa, sterrata, a tratti con pietrisco instabile e solcata dalle acque di ruscellamento.

Per evitare scivolamenti si raccomanda vivamente di calzare scarpe chiuse con suola con carrarmato pronunciato, meglio se da trekking.

Percorso a tratti ombreggiato ma privo di possibilità di rifornimento di acqua. Si raccomanda un cappello per il sole e borraccia piena d’acqua.

Per il ritorno sarà necessario posizionare una o più auto all’arrivo per permettere agli autisti di andare a riprendere quelle lasciate al punto di partenza (km 11 da Pettorano per la SS 17).

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club