Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Palermo: Visita Tci alle vasche di accumulo dell’acquedotto di San Ciro

Palermo: Visita Tci alle vasche di accumulo dell’acquedotto di San Ciro

L’AMAP (Acquedotto di Palermo) offre al Gruppo  del Touring Club di Palermo la possibilità di visitare le cosiddette “vasche di accumulo” di San Ciro. Sono chiamate di San Ciro, probabilmente, perché dominanti la chiesa dello stesso nome che si trova sulla destra per chi s’immette nell’autostrada Palermo- Catania/Messina.
Prima di entrare nell’impianto, uno sguardo dall’alto, permette di ammirare il panorama che, dal sottostante Castello di Maredolce, si estende fino al mare.

 

I serbatoi dell’impianto sono due, uno parzialmente sovrastante l’altro, capaci in totale di oltre 35000 metri cubi d’acqua. Sia il serbatoio alto, in buona parte “ingrottato” nel monte, sia quello inferiore sono ricoperti da volte a botte sostenute da archi e pilastri. La visione è senz’altro suggestiva, accresciuta dallo spettacolo delle acque che, provenienti dalle condotte, si gettano prorompenti nelle vasche ed una volta raggiunta “la tranquillità e la limpidezza” le acque riflettono le volte a botte e i pilastri.
Interessante la targa che ricorda la costruzione dell’acquedotto (1896) e che definisce le acque provenienti da Scillato con la frase “che sgorgano dal fresco seno delle Madonie”.

 

Altre informazioni utili: 

Per raggiungere la località bisogna lasciare la circonvallazione all’altezza della rotonda di Via Oreto e imboccare, sulla destra, la parallela all’autostrada passando davanti la chiesa sconsacrata di San Ciro in direzione Ciaculli. Si percorre fino ad un cancello azzurro della’AMAP, dal probabile numero civico 1.

 

Informazioni e prenotazioni:

Prenotazione: e-mail: touringclubpalermo@gmail.com

Gruppo di circa 20 persone

Incontro : ore 9,00
Partecipazione: gratuita

Durata: due ore circa

 

In collaborazione con: