Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Orizzonti: tra scienza e letteratura

Orizzonti: tra scienza e letteratura

Non una conferenza sui rapporti fra scienza e letteratura con illustrazioni tratte da brani letterari, ma una serata dedicata alla lettura ad alta voce di brani di prosa e poesia ispirati o nutriti da idee e temi scientifici. La scienza arricchisce l’immaginazione letteraria e, per converso, la letteratura “dice la sua” su interrogativi sollevati dalla scienza o sulle implicazioni di scoperte, teorie, dibattiti. Si dice che “la scienza apre nuovi universi”, così come fa ogni forma di pensiero creativo.
La scienza sagoma l’universo fisico e culturale di cui la letteratura si nutre, anche quando vuole guardare oltre. E quando la scienza stessa sfonda i confini della conoscenza, anche la letteratura rivede i suoi orizzonti. Allora anche la riflessione su temi “eterni” come la vita, il tempo, la morte, il significato dell’esistenza, il bene, il male, l’umano cambia, si arricchisce, “si aggiorna”, rafforza la sua presa sulla realtà. Indagati da questo punto di vista, anche autori logorati dalla consuetudine scolastica rivelano aspetti nuovi, universi di discorso insospettati (o dimenticati).
Ogni brano o gruppo di brani sarà preceduto da una brevissima introduzione, nella quale saranno date brevi informazioni sull’autore, sull’opera da cui è tratto e sul contesto in cui si inserisce.