Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Napoli: Zona archeologica delle Terme di Agnano

Napoli: Zona archeologica delle Terme di Agnano

Dove

Indirizzo evento: 
Terme di Agnano Via Agnano agli Astroni 24, 80125 Napoli
Zona archeologica delle Terme di Agnano

Quando

Sabato 2 Dicembre 2017
dalle ore 10.30 alle ore 12.30

Ritrovo

Come arrivare: 

- 10,30 – Appuntamento con il Gruppo Archeologico Napoletano che ci accompagnerà nella visita del complesso 
- Il luogo dell’appuntamento è il chioschetto posto di fronte al parcheggio a pagamento (all’interno del complesso termale) (mezzi propri)

Ora di ritrovo: 
ore 10.30

Contatti

Organizzatore: 
Tci Club di Territorio di Napoli
Indirizzo mail: 
napoli@volontaritouring.it
Recapito di emergenza: 
338.6165971 (Silvana de Luca)
Console accompagnatore: 
Silvana de Luca, console del Touring
Presenza guida: 
Guida dell'evento: 
Gruppo Archeologico Napoletano

Le più antiche testimonianze archeologiche ritrovate ad Agnano risalgono al IV-III sec. a.C., situate sul versante meridionale 

dell’antico lago di Agnano sono oggi visibili all’interno del parco delle attuali terme, nell’area del complesso delle piscine termali esterne.
Scheda dei luoghi
La visita guidata avverrà attraverso le seguenti tappe:
- Conca di Agnano
- Sorgente di acqua termale
- Complesso archeologico di epoca greco-romana
- Grotta del Cane
- Stufe di San Germano

Le Strutture di Età ellenistica IV –III sec. a.C. : Le più antiche testimonianze archeologiche ritrovate ad Agnano risalgono al IV-III sec.a.C., situate sul versante meridionale dell’antico lago di Agnano sono oggi visibili all’interno del parco delle attuali terme, nell’area del complesso delle piscine termali esterne.
La Grotta del Cane: Cavità artificiale ipogea di età pre-romana (III-II a.C.), scavata presumibilmente nell’intento di trovare una sorgente di acqua termale o per fare uso del vaporeche in essa esisteva. In seguito si è manifestato il fenomeno della “mofeta” – fuoriuscita di acido carbonico dal sottosuolo – che l’ha resa impraticabile.
Le Terme romane I-II sec. d. C.: Fu soltanto con lo stanziamento dei romani nell’area flegrea che iniziò la vera e propria attività termale in tutti i Campi Flegrei. L’imponente stabilimento termale di età adrianea (117-138 d.C.) che sorge sul versante sud-occidentale della conca di Agnano, alle pendici del Monte Spina, testimonia infatti che il termalismo era molto diffuso ad Agnano. Si sviluppava su ben sette livelli sovrapposti, caratterizzato da un fronte di circa trecento metri, con una grande varietà di acque minerali e soprattutto aveva la capacità, forse unica, di riscaldare gli ambienti soltanto attraverso il calore naturale che fuoriusciva dal fianco della collina del Monte Spina, alla quale la struttura si appoggiava.
Le Statue II sec. d. C. : Sono opere di età romana, databili alla prima metà del II sec. d.C. e facevano parte della decorazione degli ambienti. Afrodite armata e Ganimede erano situate nelle nicchie intorno alla piscina maggiore, Hermes con Dioniso bambino e Venere marina erano poste lungo il lato ovest del frigidarium.

Altre informazioni utili: 

Programma di massima 
- 10,30 – Appuntamento con il Gruppo Archeologico Napoletano che ci accompagnerà nella visita del complesso 
- durata visita circa 90 minuti 
- Il luogo dell’appuntamento è il chioschetto posto di fronte al parcheggio a pagamento (all’interno del complesso termale) 
È necessaria la prenotazione presso il Club di Territorio di Napoli inviando una email a: 
napoli@volontaritouring.it 
Le prenotazioni si aprono il 1° di Novembre.
. Trasporti: mezzi propri 
. Numero max partecipanti 40
. Volontario Tci Organizzatore: Silvana de Luca, console del Touring 
. Guida: a cura del Gruppo Archeologico Napoletano 
Quote: Il costo della partecipazione individuale sarà di 5 € per il biglietto d’ingresso comprensivo della guida, che ciascuno dei partecipanti provvederà a pagare al botteghino all’ingresso. 
I soci e gli amici del Tci regolarmente iscritti alla manifestazione sono coperti da apposita polizza assicurativa per la responsabilità civile.
Il Volontario Touring accompagnatore ha la facoltà di variare l’itinerario.
La manifestazione si effettua anche in caso di pioggia.
Il Club di Territorio di Napoli del Tci si riserva il diritto di accettare o meno la prenotazione.
Manifestazione organizzata per i soci e gli amici del Tci e soggetta al regolamento della Commissione regionale consoli della Campania.