Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Napoli: Liceo Genovesi e Chiesa del Gesù Nuovo

Napoli: Liceo Genovesi e Chiesa del Gesù Nuovo

Visita guidata, effettuata dagli alunni del Liceo A. Genovesi, all’Oratorio dei Nobili e all’adiacente Oratorio delle Dame, attualmente adibiti rispettivamente ad Aula Magna e a Biblioteca.
Successivamente visita alla chiesa del Gesù Nuovo, splendido esempio del barocco napoletano.
Liceo Antonio Genovesi
Il Liceo Genovesi ottenne la sua attuale sede, parte del Palazzo delle Congregazioni, in piazza del Gesù nuovo, una delle più belle piazze della città, in un ambiente ricco di vita popolare, di storia, di cultura. All'interno del palazzo si trovano l'Oratorio dei Nobili con annessa Sagrestia (oggi rispettivamente Aula Magna e atrio dell'ingresso del Genovesi), l'Oratorio delle Dame (in cui sarà ubicata la biblioteca dopo i lavori di ristrutturazione). In questi locali è possibile ammirare gli affreschi di Giovan Battista Caracciolo, Giovanni Lanfranco e Belisario Corenzio.
Chiesa del Gesù Nuovo
Nato come palazzo San Severino, fu confiscato dagli spagnoli alla nobile famiglia ed acquistato alla fine del 1550 dai gesuiti. Essi sventrarono completamente il sontuoso palazzo, non risparmiando né le splendide sale né i giardini; le uniche parti che si salvarono furono la facciata a bugne ed il portale marmoreo rinascimentale.
L'interno barocco, a croce greca con braccio longitudinale lievemente allungato, presenta una ricca decorazione marmorea realizzata dal Fanzago. Sulla controfacciata sono presenti affreschi di Francesco Solimena sulla Cacciata di Eliodoro dal tempio del 1725 (navata centrale) e della sua scuola (nelle navate laterali). Le volte a botte sono dipinte da Belisario Corenzio tra il 1636 e il 1638, alcune di essere poi ridipinte da Paolo De Matteis circa cinquanta anni dopo.
Diversi i lavori di Cosimo Fanzago, come il Cappellone di San Francesco Saverio, la rampa di collegamento tra l'edificio di clausura e l'atrio e il Cappellone di Sant'Ignazio di Loyola.
Questi solo una parte degli artisti, che vi lavorarono, tutti i più grandi del Seicento furono chiamati a contribuire alla costruzione di questo gioiello del barocco napoletano.

Altre informazioni utili: 

Numero max partecipanti: 40 persone 
È necessaria la prenotazione presso il Club di Territorio di Napoli inviando una email a: 
napoli@volontaritouring.it 
Le prenotazioni sono aperte.
Quote: la manifestazione prevede una contribuzione di 5 € per i soci e gli amici del Tci a copertura dei costi organizzativi e della guida del Touring, mentre è gratuita la visita al Liceo Genovesi.
I soci e gli amici del Touring Club Italiano regolarmente iscritti alla manifestazione sono coperti da apposita polizza assicurativa per la responsabilità civile.
Il Volontario Touring accompagnatore ha la facoltà di variare l’itinerario. La manifestazione si effettua anche in caso di pioggia.
Il Club di Territorio di Napoli del Touring Club Italiano si riserva il diritto di accettare o meno la prenotazione.
Manifestazione organizzata per i soci e gli amici del Tci e soggetta al regolamento della Commissione regionale consoli della Campania.
Sono ammessi in via eccezionale i non soci perché possano constatare la qualità e l'interesse delle nostre manifestazioni, e quindi associarsi.