Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Napoli: Il Quartiere di Totò. Visita ai luoghi che lo ricordano

Napoli: Il Quartiere di Totò. Visita ai luoghi che lo ricordano

La visita è realizzata in collaborazione con la associazione “Napoli Invita”, che ci accompagnerà nei luoghi legati alla vita di Totò nel suo quartiere natale della Sanità.
Il Quartiere di Totò
Visita “spalla a spalla” ai luoghi di Totò nel Rione Sanità
Antonio de Curtis nacque e ancora vive nel Rione Sanità. Anche se per Totò furono celebrati addirittura tre funerali (i primi due a Roma e a Napoli, il 15 aprile 1967, ed il terzo nel Rione Sanità, in occasione del trigesimo), in realtà il Principe della Risata è ancora vivo e vegeto tra la sua gente. Ti proponiamo allora di fare la sua conoscenza, andando sulle tracce di Totò per le strade che lo hanno visto bambino, adolescente e giovanotto.
Via S. Maria Antesaecula, dove si narra della nascita e della giovinezza di Antonio Clemente (poi riconosciuto De Curtis);
i luoghi: la casa d'infanzia di Totò, l’antico altarino a lui dedicato, il bar Totò, il busto, realizzato dai fratelli Scuotto, nella nuova edicola.
San Severo e Salita Cinesi, dove si narra la celebre scena de "Il Guappo", episodio del film l'"Oro di Napoli";
i luoghi: la casa di don Saverio Petrillo (che di mestiere faceva il “Pazzariello); il Giardino degli aranci e la scultura in arte povera del Maestro Dalisi, dedicata a Totò; la chiesa e la piazza S. Severo.
Largo Vita: dove si narra di Totò, “l’uomo tutto di un pezzo, che ha lasciato un grande vuoto”;
i luoghi: il monolite del Maestro Desiato, di recente installato in onore di Totò.
Piazza S. Maria della Sanità: dove si narra del terzo funerale di Totò e del “Pazzariello”, sempre vivo;
i luoghi: la Chiesa di S.Maria della Sanità, il “Caffè del Principe”, il pastaio del Pazzariello.
Via Sanità: dove si narra di un omaggio discreto a Totò;
i luoghi: il ristorante "La taverna di Totò", dove c'è il busto in legno donato dallo scultore Luigi Buommino.
I Vergini: dove si narra di un mancato (per il momento) omaggio a Totò;
i luoghi: il Palazzo dello Spagnuolo, sede del Museo permanente da un po’ di anni in fase di allestimento (come raccontano, nel libro reportage “Totò memories: Vent’anni di inutili attese”, gli autori Carlo Maria Alfarano, Daniela Giordano, Annalisa d'Inverno).

Altre informazioni utili: 

Visita guidata ai luoghi di Totò nella Sanità 
Numero max partecipanti: 25 persone 
È necessaria la prenotazione presso il Club di Territorio di Napoli inviando una email a
napoli@volontaritouring.it 
Le prenotazioni sono aperte.
Quote: la manifestazione prevede una contribuzione di 10 € per i soci e gli amici del Touring Club Italiano a copertura dei costi organizzativi e della guida di “Napolinvita”.
I soci e gli amici del Touring Club Italiano regolarmente iscritti alla manifestazione sono coperti da apposita polizza assicurativa per la responsabilità civile.
Il Volontario Touring accompagnatore ha la facoltà di variare l’itinerario. La manifestazione si effettua anche in caso di pioggia.
Il Club di Territorio di Napoli del Tci si riserva il diritto di accettare o meno la prenotazione.
Manifestazione organizzata per i soci e gli amici del TCI e soggetta al regolamento della Commissione regionale consoli della Campania. 
Sono ammessi in via eccezionale i non soci perché possano constatare la qualità e l'interesse delle nostre manifestazioni, e quindi associarsi.