Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Napoli: Catacombe di San Gennaro e Museo di Capodimonte

Napoli: Catacombe di San Gennaro e Museo di Capodimonte

Viaggio nel sottosuolo di Napoli alla scoperta delle testimonianze storiche ottimamente conservate e visita alla Reggia di Capodimonte, Palazzo Reale dalla storia prestigiosa e contenitore di opere d'arte di grandissimo valore.

La città a strati
Napoli è uno degli esempi più lampanti di città in cui la storia può essere ripercorsa attraverso i suoi “strati”. Tra la Neapolis greca e la città di oggi non ci sono millenni, ma metri di sottosuolo. Il passato non è messo in una teca o dimenticato, ma fa capolino in alcuni punti della città del presente.
Le Catacombe di San Gennaro - sono antiche aree cimiteriali sotterranee risalenti al II - III secolo e rappresentano il più importante monumento del Cristianesimo a Napoli. Il nucleo originario delle catacombe si andò sviluppando attorno alla tomba di una ricca famiglia romana (il cui nome resta sconosciuto a causa della dispersione del materiale epigrafico) datata al II - III secolo. A partire da questa donazione, fu successivamente creato il vestibolo del piano inferiore, che alla fine del III secolo accolse i resti mortali di Sant’Agrippino, VI vescovo di Napoli, divenendo luogo di venerazione di quello che è considerato il primo patrono della città.
Catacombe di San Gaudioso - sotto la Basilica di Santa Maria della Sanità, centro nevralgico del Rione, sorge quello che era il secondo cimitero paleocristiano più importante della città. Dalla necropoli al centro della vita del quartiere il passo è breve. La valle che oggi accoglie uno dei quartieri più popolosi di Napoli, è stata un tempo necropoli e area cimiteriale.
La Reggia di Capodimonte è un palazzo reale, con annesso un parco. Fu la residenza storica dei Borbone di Napoli, ma anche dei Bonaparte e Murat nonché dei Savoia. 
Costruita a partire dal 1738 per volere di Carlo di Borbone come luogo dove accogliere la collezione Farnese è statasuccessivamente adibita a reggia fino al 1957, anno dal quale ospita il Museo Nazionale di Capodimonte.
La reggia si estende su due livelli ed al primo piano si trovano gli Appartamenti Reali: si tratta in parte di ricostruzione, in parte di originali, degli arredi appartenuti alle famiglie dinastiche che hanno abitato nella dimora; tra gli elementi di spicco: porcellane, oggetti di vita quotidiana e sculture e pitture di artisti italiani ed europei del XVIII e XIX secolo.
La Collezione Farnese, con opere dei grandi maestri del Rinascimento, italiani (soprattutto veneti, lombardi ed emiliani) e stranieri (in particolare fiamminghi) è una raccolta d’arte davvero unica al mondo, giunta per eredità nel patrimonio dei re di Napoli: l’Antea del Parmigianino, la Danae di Tiziano, l’Ercole al bivio di Annibale Carracci, il Misantropo di Pieter Bruegel il Vecchio sono solo alcuni fra i celebri dipinti che si possono ammirare nella galleria Farnese di Capodimonte.

Altre informazioni utili: 

Programma di massima
- ore 9.45: raduno dei partecipanti (mezzi propri) presso l’ingresso delle Catacombe di San Gennaro - via Capodimonte 13, 80136 Napoli;
- ore 10.00: visita guidata alle Catacombe e alla Basilica di San Gennaro;
- ore 11.30: trasferimento a piedi alle Catacombe di San Gaudioso - Rione Sanità - e visita guidata;
- ore 13.00: trasferimento con mezzi propri alla Reggia di Capodimonte - pranzo libero;
- ore 15.00: visita guidata al Parco e alla Reggia con annesso Museo Nazionale di Capodimonte.

È necessaria la prenotazione presso il Club di Territorio “Paesi d’Irpinia” inviando una email adonato.cela@libero.it 
Partecipanti: max 40 persone 
Quote: 
.€ 10,00 per i soci 
.€ 12,00 per i non soci 
La quota comprende: la visita guidata come da programma comprensiva degli ingressi alle Catacombe, l’assistenza del console, l’assicurazione per la responsabilità civile.
Il pranzo è libero ed è a carico dei singoli partecipanti che provvederanno in proprio alla scelta del ristorante e alla relativa prenotazione.
La quota non comprende: il pranzo, le mance, le spese di carattere personale e tutto quanto non specificato.
Le prenotazioni sono aperte.
Il Volontario Touring accompagnatore ha la facoltà di variare l’itinerario. La manifestazione si effettua anche in caso di pioggia.
Il Club di Territorio “Paesi d’Irpinia” del Touring Club Italiano si riserva il diritto di accettare o meno la prenotazione.
Manifestazione organizzata per i soci e gli amici del TCI e soggetta al regolamento della Commissione regionale consoli della Campania.
Sono ammessi in via eccezionale i non soci perché possano constatare la qualità e l'interesse delle nostre manifestazioni, e quindi associarsi.

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club