Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Mostra mercato “Made in Lipari”

Mostra mercato “Made in Lipari”

I giorni 1 e 2 giugno l’isola di Lipari ospita la II edizione di “Made in Lipari. Mostra Mercato delle Isole Eolie”. Dalle ore 11:00 alle ore 22:00 alle Terme di San Calogero, artisti, artigiani, ditte locali promuoveranno le loro arti accompagnati da Musica, Arte, Cultura, Storia e Tradizioni tipiche del territorio eoliano: il visitatore sarà avvolto in una atmosfera tipica di festa alla riscoperta di antichi arti e mestieri sapientemente uniti all'innovazione contemporanea. Due giorni con un ricco programma, con diversi stand che ospiteranno antichi mestieri ormai in via di estinzione con la possibilità di ammirare, nelle due mattinate, il lavoro di scultori, falegnami, intrecciatori di ceste e di nasse, lavoratori del ferro, ricamatrici, lavori all’uncinetto, tutto all’insegna dell’artigianato locale.

GASTRONOMIA. Il visitatore attratto dalla gastronomia potrà, all’ora di pranzo, degustare alcuni dei prodotti tipici eoliani: capperi, cucunci, pomodori secchi, formaggio di vulcano, “pani ed alivi”, insalata eoliana, dolci tipici oltre che l’immancabile malvasia di Salina.

ARTE. All’interno dell’antico stabilimento termale poi si avrà la possibilità di conoscere gli artisti eoliani in mostra con diverse forme di arte: dalla pittura, ai video, alla scrittura di testi e poesie.

LA STORIA. Sempre nello stabilimento, al II piano, si potrà, volendolo, anche accedere al “Museo della Memoria” che ricorda, illustra e valorizza due storie fondamentali per le Isole Eolie: le cave di pomice di Lipari e le terme di San Calogero. Queste due tematiche sono accomunate dall'importanza che hanno rivestito per la popolazione eoliana sin da epoche antiche: la vicenda delle terme di San Calogero risale al II millennio a.C., mentre la storia delle cave di pomice affonda le sue radici addirittura nel Neolitico (V millennio a.C.).

Attraverso l’esposizione di fotografie antiche, testimonianze storiche e ricostruzioni di ambienti di lavoro con attrezzi d’epoca, il visitatore viene immerso in un album in bianco e nero alla scoperta della cultura e dell’identità eoliana. Un tuffo nel passato che si colora con la visione del documentario di Lionetto Fabbri (1957), suggestiva testimonianza del duro lavoro dei cavatori della pomice. Il percorso si conclude con il racconto della storia delle terme: sfruttate sin da epoca micenea, raggiungono il loro massimo splendore in età romana, per poi essere riscoperte nel medioevo da San Calogero e giungere sino a noi con le loro vasche irrorate di acqua terapeutica a 50-60°.

Durante il pomeriggio, sino alle ore 22, si esibiranno diversi gruppi con spettacoli di varie forme: dalla musica al teatro alla danza, sia moderna che folkloristica!

Infine lunedi sera verranno estratti dei premi messi in palio da tutti coloro che vorranno sostenere questa manifestazione i cui proventi saranno utilizzati per la copertura delle spese di realizzazione dell’evento stesso! Il tutto naturalmente contornato dal magnifico paesaggio delle Terme di San Calogero dove si assisterà anche a dei tramonti magnifici.
 
LOCANDINA DELL'EVENTO IN GALLERY