Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Monte Fumaiolo. Una giornata all’Eremo di Sant’Alberico

Monte Fumaiolo. Una giornata all’Eremo di Sant’Alberico

L’Eremo di Sant’Alberico sorge a m. 1.147 s.l.m. a metà strada fra il paese di Balze e il monastero delle Celle in una profonda gola ai piedi dei Monti Aquilone, delle Celle e dell’Ocri. E’ un luogo di austera solitudine dove regna il silenzio, che invita alla riflessione e alla preghiera.

 

Dell’eremo non si anno notizie certe sull’anno di fondazione, ne’ rimane alcuna traccia del suo originale aspetto ( una grotta austera che ben poco riparava dai gelidi inverni). Già nel 1580 il suo aspetto appariva mutato; infatti i camaldolesi proprietari fin dall’anno Mille, avevano costruito due piccole cellette votive e tre celle ad uso abitativo per i monaci di quest’ordine che desideravano avvicinarsi alla vita del santo.
L’ eremo rappresenta anche oggi, come nel passato, la meta di pellegrinaggi da parte di coloro che venerano il santo, nonché meta di tanti scout che vengono per sostare e ritirarsi insieme all’Eremita. Infatti la leggenda narra che Sant’Alberico, prima di dedicarsi alla vita eremitica, fosse stato cavaliere di San Giorgio, che è il santo patrono degli scout.

 

Il programma prevede alle ore 10 l'arrivo presso il parcheggio dell’Eremo. Partenza per le passeggiate. Lunga: circa 2 ore; breve: circa 2 ore (visita compresa)
Dal parcheggio si andrà, con calma, al Monastero di San Giovanni in ambopara; il convento è proprietà privata e verrà aperto per noi.
Il percorso, su strada sterrata, non comporta difficoltà ed ha una lunghezza di circa 1 km (scarso).
Al termine della visita raggiungeremo, a piedi, all’Eremo di sant’Alberico per il pranzo.

Il tratto è breve (circa 500 mt.) ma ripido e per chi non è in grado o non si sente di percorrerlo verrà organizzato un servizio di navette.

 

ore 13.00 pausa pranzo organizzata per noi da Luigi Cappella (il famoso sindacoincammino di Casteldelci) e dai suoi collaboratori, a base di prelibatezze locali.

 

ore 15.00 Concerto per viola e violino del duo Jitka Hosprovà e Maurizio Sciarretta
Si tratta di due grandi solisti di livello internazionale, vincitori di prestigiosi Concorsi e richiestissimi dai maggiori Festival. La Hosprovà è stata recentemente nominata “Best Czech Artist 2015” ed è una delle violiste più famose al mondo. Maurizio Sciarretta, vincitore del prestigioso Premio “Michelangelo Abbado” è l’unico allievo italiano del Maestro Zakhar Bron ed ha ricevuto recentemente il premio “Nettuno d’oro” quale miglior artista dell’anno.
Al termine del concerto, fine della giornata
I luoghi sono descritti anche nel libro “Itinerari segreti in Emilia-Romagna” e la passeggiata più lunga ricalca in parte l’itinerario n. 13
Club di Territorio Romagna

 

costo a persona: € 25,00 comprensivo di tutto

 

Altre informazioni utili: 

Informazioni e prenotazioni
I.A.T. CESENA
Tel 0547/356327
Fax 0547/356393
iat@comune.cesena.fc.it
Da martedì a sabato dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18. Domenica e festivi dalle 9.30 alle 12.30. Lunedì chiuso.
Costo a persona: € 25,00 comprensivo di tutto
Il pagamento avverrà il giorno stesso della visita, al momento dell’appello.
La partecipazione è riservata a Soci, familiari ed amici; salvo posti disponibili possono partecipare anche non Soci.
Obbligatoria la prenotazione entro il 24 agosto. Eventuale disdetta va data entro il 25 agosto.

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club