Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Modena: "Il manichino della storia"

Modena: "Il manichino della storia"

“Il manichino della storia: l'arte dopo le costruzioni della critica e della cultura” presenta 88 capolavori, tra dipinti, sculture, fotografie e installazioni, provenienti quasi totalmente da collezioni private del territorio, realizzati fra gli anni Ottanta del secolo scorso e i nostri giorni da quarantotto protagonisti della scena artistica internazionale degli ultimi decenni: e rientra nel programma di iniziative del festivalfilosofia, quest'anno incentrato sul tema "ereditare".
 
Nel percorso espositivo dipinti, sculture, fotografie e installazioni, opera di quarantotto artisti protagonisti della scena artistica internazionale degli ultimi decenni: William Anastasi, Donald Baechler, Jean-Michel Basquiat, Carlo Benvenuto, Ross Bleckner, Alighiero Boetti, Jake and Dinos Chapman, Sandro Chia, Franceso Clemente, Gregory Crewdson, Enzo Cucchi, Gino De Dominicis, Nicola De Maria, Urs Fischer, Nan Goldin, Felix Gonzáles-Torres, Andreas Gursky, Peter Halley, Jenny Holzer, Mark Innerst, Alex Katz, Anselm Kiefer, Louise Lawler, Annette Lemieux, Robert Longo, Allan McCollum, Malcolm Morley, Vik Muniz, Takashi Murakami, Shirin Neshat, Luigi Ontani, Mimmo Paladino, Richard Prince, Thomas Ruff, David Salle, Salvo, Mario Schifano, Julian Schnabel, Andres Serrano, Cindy Sherman, Kiki Smith, Haim Steinbach, Philip Taaffe, Wolfgang Tillmans, Franco Vaccari, Meg Webster, Chen Zhen.
A queste opere si aggiungono due sculture di Enzo Cucchi e di Mimmo Paladino collocate all'esterno del Mata.

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club