Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Milano: le prime sperimentazioni digitali di Warhol con Amiga

Milano: le prime sperimentazioni digitali di Warhol con Amiga

Un corpus di opere inedite di Warhol per la prima volta in Italia. Warhol inedito: le prime sperimentazioni digitali con Amiga celebra i trent’anni della presentazione di Amiga 1000 al Lincoln Center di New York e ricrea il contesto originale nel quale l’artista inizia a sperimentare la digital art e se ne appassiona.

 

In mostra sono esposti due storici pc Amiga 1000 del 1985 in cui si ammirano 9 opere inedite elaborate da Warhol, 16 acetati di cui 6 inediti, provenienti dalla serie Ladies and Gentleman, che ritraggono personalità frequentate da Warhol, modelle e drag queen, ingaggiate per il progetto, serigrafie, dischi, banconote da 2 dollari e da 100.000 lire, oltre a una ricca documentazione che include fotografie, filmati, la rivista “Amiga Word” con l’intervista all’icona della Pop Art, alcuni numeri del mensile “Interview” e biglietti di Leo Castelli.

Affianca l’esposizione un omaggio del fotografo, stampatore e artista Giuliano Grittini, noto per le sue collaborazioni con molti artisti tra cui Warhol, del quale per questa occasione ha stampato e rielaborato a tecnica mista 10 opere digitali.

 

L’interesse di Warhol per questo linguaggio viene esaustivamente espresso nell’intervista del 1986 pubblicata su “Amiga Word”, dove alla domanda What are the things that you like the most about doing this kind of art on the Amiga? Warhol risponde Well, I like it because it looks like my work, che sottolinea lo stretto legame nato con una tecnologia estremamente innovativa per l’epoca, ma soprattutto vicina alla sua personale espressione artistica.