Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • La pittura come forma radicale (Painting as a Radical Form)

La pittura come forma radicale (Painting as a Radical Form)

La mostra temporanea (e in parte anche la collezione permanente) presentano opere di artisti americani, o che operano negli Stati Uniti, presenti nella Collezione Maramotti e  acquisite al momento della loro prima esposizione dal collezionista Achille Maramotti, fra cui Donald Baechler, Barry x Ball, Huma Bhabha, Michael Craig-Martin, Ann Craven, Matthew Day Jackson, Ellen Gallagher, Jutta Koether, Enoc Perez, Matthew Ritchie, Tom Sachs, Jessica Stockholder, Kelley Walker, Jules de Balincourt. Di quest’ultimo, il giorno precedente (sabato 6 ottobre) sarà inaugurato un progetto realizzato specificamente per la Collezione Maramotti.
La Collezione Maramotti è lieta di annunciare una conversazione tra Mario Diacono e Bob Nickas domenica 7 ottobre alle ore 11.00, in occasione dell’uscita e della distribuzione internazionale del volume di Mario Diacono Archetypes and Historicity / Painting and Other Radical Forms 1995-2007 (Silvana Editoriale).
Prendendo spunto dal libro e dalla connessa esposizione, l’incontro si propone di analizzare le vicende della pittura avanzata degli ultimi quindici anni negli Stati Uniti e in Europa.