Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • La musica in Cripta di San Giovanni in Conca

La musica in Cripta di San Giovanni in Conca

Vieni a scoprire un interessantissimo tesoro di arte e cultura custodito al centro di Milano.
La Cripta di San Giovanni in Conca, al centro di Piazza Missori, occupa uno spazio anticamente urbanizzato. Tra il II e l’inizio del I sec. a.C. l’area risulta occupata da dimore di indigeni di costumi celtici: capanne con pareti in legno e pavimenti in terra battuta.
La costruzione della chiesa, alla quale la cripta era collegata, è da ascrivere alla fine del V sec. d.C.
Nel corso dei secoli, il complesso divenne cappella gentilizia del palazzo di Bernabò Visconti, venne “rivestita” di caratteri barocchi nel 1662 da Francesco Castelli, venduta ai valdesi e smembrata (dopo i devastanti bombardamenti della Seconda Guerra mondiale) per risolvere i problemi legati alla crescita di Milano e alla sua viabilità.
Oggi sopravvivono parte dell’abside dell’antica basilica di San Giovanni in Conca e lo spazio della Cripta conservato nel tempo senza sostanziali alterazioni dalla fine del XI sec. con 18 colonne eterogenee per dimensioni, materiale utilizzato e capitelli a sorreggere la volta. La cripta che venne affrescata tra il XII e il XIV secolo ospitò il monumento sepolcrale di Beatrice Regina della Scala moglie di Bernabò Visconti, Signore di Milano.
Giovedì 2 luglio è possibile visitare gli affascinanti spazi della Cripta, resi ancora più suggestivi dall’avvicendarsi delle ore serali, con accompagnamento musicale di Elisa Sargenti all’arpa dalle ore 18.30.
Ingresso libero.
 

Altre informazioni utili: 

Ingresso gratuito.

In collaborazione con: