Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • La Morra: "Mangialonga”

La Morra: "Mangialonga”

Un percorso di 4 chilometri che si snoda attraverso paesaggi di rara bellezza, fra dolci colline sulle quali i vigneti disegnano precise geometrie; e 5 tappe gastronomiche dove è possibile degustare i prodotti tipici della cucina di Langa accompagnati dai vini più pregiati della zona. D’altronde siamo nelle Langhe del Barolo, la piccola striscia di terra che si estende nella zona meridionale del Piemonte che il “re dei vini” ha reso famosa in tutto il mondo.
 
Domenica 31 agosto torna l’appuntamento con la Mangialonga di La Morra, grazioso centro in provincia di Cuneo che basa la sua storia e la sua economia proprio sul Barolo: la manifestazione, giunta alla 28° edizione, propone ai partecipanti di ogni età una passeggiata enogastronomica non competitiva tra piatti tipici e vigneti talmente belli da essere stati inseriti, proprio il mese scorso, tra i siti Patrimonio dell’UNESCO. E così la dimensione naturalistica si accompagnerà a quella gastronomica con la degustazione dei migliori piatti e vini della zona: “Cammina nel verde, cammina nel vino” è, non a caso, lo slogan scelto anche quest’anno dagli organizzatori.
 
IL PERCORSO. Degustare piatti dal sapore unico direttamente nei luoghi in cui vengono prodotti è un’esperienza che vale davvero la pena di essere provata. Armati del bicchiere da degustazione che sarà fornito in omaggio, si partirà dall’aperitivo con due “ospiti” d’eccezione: i prodotti tipici di Langa e i vini francesi di Ladoix in Borgogna. Alla prima tappa i salumi e il lardo della zona verranno proposti in abbinamento a un vino giovane come il Dolcetto doc di La Morra; come primo piatto, ecco i ravioli al plin burro e salvia con il Nebbiolo d’Alba Barbera, d’Alba e Langhe DOC. E dopo un fresco intermezzo con sorbetto al limone scenderà in campo “l’oro rosso” di questo territorio, il Barolo docg, da gustare insieme ai bocconcini di vitello al Barolo con polenta e a una selezione di formaggi delle vallate cuneesi; la chiusura sarà all’insegna dei dolci della zona, ovviamente accompagnati dal Moscato d'Asti docg.
 
Le partenze da Piazza Castello di La Morra sono programmate ogni 15 minuti, a partire dalle ore 12.00 fino alle 14.00, secondo l'ordine di prenotazione. Il costo della partecipazione, comprensivo di taschino e bicchiere da degustazione, è di 45 euro per gli adulti e di 20 euro per i ragazzi dai 13 ai 17 anni, mentre per i minori di 12 anni l’iscrizione è gratuita. Chi deciderà di prendere parte alla Mangialonga potrà anche visitare il territorio delle Langhe del Barolo, ricco di splendide colline sulle cui cime sono arroccati castelli e fortezze medievali, oltre al piccolo centro storico di La Morra. Proprio qui, nel 1862, morì il compositore e violinista Giuseppe Galbetti, autore della Marcia Reale, che fu l’inno nazionale italiano fino al 1946; a pochi passi dalla torre campanaria del ‘700 un busto marmoreo ricorda questo personaggio accanto al monumento bronzeo al Vignaiolo d’Italia, opera di Antonio Munciguerra.