Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Il Tci festeggia le GEP a Salerno con l'evento Festa dei Gradoni

Il Tci festeggia le GEP a Salerno con l'evento Festa dei Gradoni

Dove

Indirizzo evento: 
Gradoni della Lama, 2, 84121 Salerno SA
Chiesa di Santa Maria de Lama - Salerno

Quando

Venerdì 15 Settembre 2017
dalle ore 18.45 alle ore 21

Ritrovo

Come arrivare: 

- ore 18.45: ritrovo dei partecipanti (mezzi propri) presso la Chiesa di Santa Maria de Lama - Salerno.

Ora di ritrovo: 
ore 18.45

Contatti

Organizzatore: 
Tci Touring Giovani - Campania
Indirizzo mail: 
giovani.tci.campania@gmail.com
Recapito di emergenza: 
340.9024320 (Luca Ferraro) - 392.1070489 (Anna Lisa Vitolo)
Console accompagnatore: 
Manuela D’Angelo, Rosaria Tancredi, Anna Lisa Vitolo, Mariangela Tarantino
Presenza guida: 
Guida dell'evento: 
volontari di Touring Giovani - Salerno

Prima iniziativa di “Touring Giovani” di Salerno in occasione della riapertura della Chiesa di Santa Maria de Lama - dopo la pausa estiva - con l’obiettivo di promuovere e incentivare la conoscenza del monumento, tenuto aperto dai Volontari del Touring per il Patrimonio Culturale.
Evento con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Salerno e con la partecipazione della Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio di Salerno e Avellino.
Il primo evento promosso da Touring Giovani - Salerno, dal titolo “1a Festa sui Gradoni”, trae il suo nome dal luogo presso cui prenderà parte l’evento: la scalinata costruita al di sopra del corso d’acqua della Lama, che oggi identifica anche il sito longobardo della chiesa di Santa Maria, con la pregevole cripta affrescata.
La festa, che si propone di inaugurare l’annualità 2017/2018 del Club di Territorio di Salerno del Tci, con la riapertura del sito nel mese di settembre, avrà come tema centrale le invenzioni di oggetti di uso quotidiano scoperti tra l’anno Mille e il 1300, con l’intento di porsi in linea con la cronologia del sito di Santa Maria, sorto proprio in epoca medievale.
Il programma dell’evento ha come intento la volontà di dare vita ad un momento culturale legato - allo stesso tempo - ad uno ludico e di animazione, attraverso il quale si proverà ad entrare in sintonia con il pubblico.
La “Festa sui Gradoni” si pone come principale obiettivo la valorizzazione e promozione di Santa Maria de Lama e dell’area cittadina circostante, a lungo abbandonata all’incuria e al degrado. La riqualificazione di uno degli spazi urbani più importanti del cuore antico della città, impensabile senza il contributo del Tci che, da due anni, custodisce un sito dal notevole valore storico - artistico, viene - in questa occasione - riportata in auge attraverso una modalità innovativa e coinvolgente, allo scopo di sostenere la bellezza unica dei nostri luoghi e l’importanza della memoria storica della nostra città. Risulta sempre più attuale - pertanto - l’inserimento di iniziative create ad hoc nella pianificazione della proposta turistica, al fine sia di promuovere e valorizzare il patrimonio culturale preso in considerazione, sia di produrre un coinvolgimento emozionale / esperienziale del fruitore.
L’evento, che prende spunto da varie pubblicazioni, vedrà protagonista un mimo professionista che, attraverso una performance, sarà in grado di coinvolgere lo spettatore mediante la propria mimica e gestualità, con cui simulerà gli oggetti di epoca medievale (occhiali, tarocchi, scacchi, bottoni, nomi delle note, polvere da sparo, pasta “maccaruni blanki desimula e lasagne disimula”, posate, bussola…) nel tentativo di fare indovinare il pubblico.
Una volta individuato l’oggetto mimato, si procederà prima a mostrarlo ai fruitori e poi si proseguirà con la lettura dei passi estratti dalle pubblicazioni che ne chiarirà il momento della scoperta, contestualizzandolo.
Al pubblico verrà quindi riservato sia il piacere della scoperta degli oggetti, attraverso una modalità ludica, sia dell’origine storica e culturale degli stessi, mediante i volontari Touring, i quali racconteranno con dei piccoli aneddoti la storia di cose che ad oggi comunemente conosciamo ed usiamo, ma che ebbero origine proprio in epoca medievale.

Altre informazioni utili: 

È consigliata la prenotazione presso Touring Giovani - Campania inviando una email a:
giovani.tci.campania@gmail.com 
o presso Anna Lisa Vitolo inviando una email a:
annalisavitolo@gmail.com 
Quote: l’evento è gratuito per i soci e gli amici del Tci.
L’evento sarà arricchito da musica, da un aperitivo - offerto da uno sponsor - e da visite guidate in cripta per piccoli gruppi, per le quali è previsto una libera contribuzione di € 2,00 a persona.
I soci e gli amici del Tci regolarmente prenotati all’evento saranno coperti da apposita polizza assicurativa per la responsabilità civile.
.Trasporti: mezzi propri
.Curatori dell’evento: Manuela D’Angelo, Rosaria Tancredi,  Anna Lisa Vitolo, Mariangela Tarantino
.Touring Giovani Salerno: Enza Avellino,Manuela D’Angelo,Michele Mele, Rosaria Tancredi, Mariangela Tarantino, Anna Lisa Vitolo
Programma di massima
- ore 18.45: ritrovo dei partecipanti (mezzi propri) presso la Chiesa di Santa Maria de Lama - Salerno;
- ore 19.00: performance con gli oggetti estratti da varie pubblicazioni.
Le invenzioni sono state selezionate per consentire al mimo di interpretarle attraverso la propria gestualità (occhiali, tarocchi, scacchi, bottoni,nomi delle note, polvere da sparo, pasta “maccaruniblankidesimula e lasagne disimula”, posate, bussola…).
Il mimo interagirà con il pubblico attraverso un contatto diretto: siederà tra gli spettatori, camminerà e reciterà accompagnato da un sottofondo musicale;
- ore 20.00: termine dello spettacolo e visita guidata (libera contribuzione di € 2,00 a persona) all’interno del sito di Santa Maria della Lama, condotta dai volontari di Touring Giovani - Salerno, al fine di valorizzare, promuovere e diffondere la conoscenza di un luogo importante per il patrimonio culturale di Salerno, eletto tra le più significative testimonianze di pittura medievale presente in città;
- ore 20.30: aperitivo di chiusura offerto da uno sponsor.

In collaborazione con: