Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Il piano, la luna e il furore

Il piano, la luna e il furore

Giuseppe Albanese, «pianista con le dita magnetiche», come lo ha definito la critica, è uno degli interpreti più in vista della giovane generazione. Debutta a Roma in un recital solistico organizzato dalla Filarmonica Romana, con un programma di luna e di sole, notturno e accecante. Le atmosfere del “chiaro di luna” di Beethoven e di Debussy, la visione che Franz Liszt ha della Norma di Bellini e della sacerdotessa innamorata e perduta che invoca – troppo tardi - il balsamo della luna. Poi, il furore di Bela Bartók e le «fiamme nere» di Carlo Boccadoro, un compositore che chiede al pianoforte e al pianista l’impossibile stupefacente.
 

 

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club